Home Fiscale e Tributario Scadenze Principali scadenze di agosto e settembre 2015

Principali scadenze di agosto e settembre 2015

Visualizza le principali scadenze qui


Scarica il pdf delle principali SCADENZE di AGOSTO e SETTEMBRE

Le scadenze del 20 Agosto

Tributo/ contributo Soggetto obbligato Adempimento
IRPEF erelative addizionali, IRAP e imposte sostitutive Persone fisiche con studi di settore Termine finale per il versamento, con la maggiorazione dello 0,4%: del saldo per l’anno 2014 e dell’even- tuale primo acconto per il 2015 rela- tivo all’IRPEF, alle addizionali IRPEF e all’IRAP (se soggetto passivo);delle altre somme dovute in base alla dichiarazione dei redditi (es. imposte sostitutive).
Cedolare secca sulle locazioni Persone fisiche che locano immobili ad uso abitativo, con studi di settore Versamento, con la maggiorazione dello 0,4%, del saldo per l’anno 2014 e dell’even- tuale primo acconto per l’anno 2015.
Imposta sostitutiva del 10% Persone fisiche che era- no in regime agevolato per le nuove attività produttive, di cui all’art. 13 della L. 388/2000, con studi di settore Versamento, con la maggiorazione dello 0,4%, dell’imposta sostitutiva dovuta per l’anno precedente.
Imposta sostitutiva del 5% Persone fisiche rien- tranti nel regime dei c.d. “contribuenti mini- mi”, che svolgono atti- vità con studi di settore Versamento, con la maggiorazione dello 0,4%, del saldo per l’anno 2014 e dell’even- tuale primo acconto per l’anno 20152.
IRPEF, relative addizionali e imposte sostitutive Persone fisiche rien- tranti nel nuovo regime fiscale forfettario, che svolgono attività con studi di settore Versamento, con la maggiorazione dello 0,4%, del saldo per l’anno 2014 e dell’even- tuale primo acconto per l’anno 20153.
Contributo di solidarie- tà del 3% Persone fisiche con un reddito complessivo su- periore ai 300.000,00 euro lordi, con studi di settore Versamento del saldo del contributo di soli- darietà dovuto per l’anno precedente, con la maggiorazione dello 0,4%.
IVIE Persone fisiche resi- denti che possiedono immobili all’estero, con studi di settore Versamento, con la maggiorazione dello 0,4%, del saldo per l’anno 2014 e dell’even- tuale primo acconto per l’anno 2015 delle imposte patrimoniali dovute.

 

IVAFE Persone fisiche resi- denti che detengono at- tività finanziarie all’e- stero, con studi di set- tore Versamento, con la maggiorazione dello 0,4%, del saldo per l’anno 2014 e dell’e- ventuale primo acconto per l’anno 2015 delle imposte patrimoniali dovute.
Contributi INPS artigiani e commer- cianti Soggetti iscritti alla ge- stione artigiani o com- mercianti dell’INPS, con studi di settore Versamento, con la maggiorazione dello 0,4%, del: saldo dei contributi per l’anno prece- dente;primo acconto dei contributi per l’anno in corso, calcolati sul reddito d’im- presa dichiarato per l’anno prece- dente, eccedente il minimale di red- dito per l’anno in corso.
Contributi INPS artigiani e commer- cianti Soci di srl soggette agli studi di settore, iscritti alla gestione artigiani o commercianti dell’INPS Versamento, con la maggiorazione dello 0,4%, del: saldo dei contributi per l’anno pre- cedente;primo acconto dei contributi per l’anno in corso, calcolati sul reddito d’im- presa dichiarato per l’anno prece- dente, eccedente il minimale di red- dito per l’anno in corso4.
Contributo INPS ex L. 335/95 Professionisti iscritti alla gestione separata INPS ex L. 335/95, con studi di settore Versamento, con la maggiorazione dello 0,4%, del: saldo dei contributi per l’anno pre- cedente (aliquota 22% o 27,72%);primo acconto dei contributi per l’anno in corso, pari al 40% dei contributi dovuti (aliquota 23,5% o 27,72%) calcolati sul reddito di lavoro autono- mo dichiarato per l’anno precedente5.
IRAP, imposte sostitutive e addizio- nali Società di persone e soggetti equiparati, con studi di settore Termine finale per il versamento, con la maggiorazione dello 0,4%: del saldo IRAP per l’anno 2014 e del- l’eventuale primo acconto per l’anno 2015;delle altre somme dovute in base alla dichiarazione dei redditi (es. imposte sostitutive e addizionali).
IVA Persone fisiche con par- tita IVA, società di per- sone e soggetti equipa- rati, con studi di settore Termine per il versamento del saldo IVA relativo al 2014, risultante dalla dichiarazione UNICO 2015, con la maggiorazione dello 0,4% di interessi per ogni mese o frazione di mese successivo al 16.3.2015 (fino al 16.6.2015) e con l’ulteriore maggiorazione dello 0,4% (calcolata anche sulla precedente).
IVA Persone fisiche con par- tita IVA, società di per- sone e soggetti equi- parati, soggette agli studi di settore Termine per il versamento degli importi dovuti (compresa l’eventuale maggiorazione del 3%) per l’adeguamento agli studi di settore, con la maggiorazione dello 0,4%6.
Diritto annuale Camere di Commercio Imprese individuali e società di persone, con studi di settore Termine per il pagamento del diritto annuale alle Camere di Commercio per la sede principale e le unità locali, con la maggiora- zione dello 0,4%7.
IRES, relative addizionali, IRAP e imposte sostitutive Soggetti IRES con perio- do d’imposta coincidente con l’anno solare che hanno approvato il bilan- cio o il rendiconto entro il 31.5.2015 o che avreb- bero dovuto approvarlo, con studi di settore Termine per il versamento delle somme dovute a saldo per il 2014 o in acconto per il 2015, con la maggiorazione dello 0,4% di interessi, con riferimento ai modelli UNICO 2015 e IRAP 2015.
IVA Soggetti IRES con perio- do d’imposta coincidente con l’anno solare che hanno approvato il bilan- cio o il rendiconto entro il 31.5.2015 o che avreb- bero dovuto approvarlo, con studi di settore Termine per il versamento del saldo IVA relativo al 2014, risultante dalla dichia- razione UNICO 2015, con la maggiorazione dello 0,4% di interessi per ogni mese o frazione di mese successivo al 16.3.2015 (fino al 16.6.2015) e con l’ulteriore maggio- razione dello 0,4% (calcolata anche sulla precedente).
IVA Soggetti IRES con perio- do d’imposta coincidente con l’anno solare che hanno approvato il bilancio o il rendiconto entro il 31.5.2015 o che avrebbero dovuto ap- provarlo, soggetti agli studi di settore Termine per il versamento degli importi dovuti (compresa l’eventuale maggiorazione del 3%) per l’adeguamento agli studi di settore, con la maggiorazione dello 0,4%6.
Diritto annuale Camere di Commercio Soggetti IRES con perio- do d’imposta coincidente con l’anno solare che hanno approvato il bilan- cio o il rendiconto entro il 31.5.2015 o che avreb- bero dovuto approvarlo, con studi di settore Termine per il pagamento del diritto annuale alle Camere di Commercio per la sede principale e le unità locali, con la maggio- razione dello 0,4%7.
IRES, relative addizionali, IRAP e imposte sostitutive Soggetti IRES con perio- do d’imposta coinciden- te con l’anno solare che non devono approvare il bilancio o il rendiconto, con studi di settore Termine per il versamento delle somme dovute a saldo per il 2014 o in acconto per il 2015, con la maggiorazione dello 0,4% di interessi, con riferimento ai modelli UNICO 2015 e IRAP 2015.
IVA Soggetti IRES con pe- riodo d’imposta coin- cidente con l’anno sola- re che non devono ap- provare il bilancio o il rendiconto, con studi di settore Termine per il versamento del saldo IVA relativo al 2014, risultante dalla dichiarazione UNICO 2015, con la maggiorazione dello 0,4% di interessi per ogni mese o frazione di mese successivo al 16.3.2015 (fino al 16.6.2015) e con l’ulteriore maggiorazione dello 0,4% (calcolata anche sulla precedente).
IVA Soggetti IRES con pe- riodo d’imposta coinci- dente con l’anno solare che non devono appro- vare il bilancio o il ren- diconto, soggetti agli studi di settore Termine per il versamento degli importi dovuti (compresa l’eventuale maggiora- zione del 3%) per l’adeguamento agli studi di settore, con la maggiorazione dello 0,4%6.
Diritto annuale Camere di Commercio Soggetti IRES con pe- riodo d’imposta coinci- dente con l’anno solare che non devono appro- vare il bilancio o il ren- diconto, con studi di settore Termine per il pagamento del diritto an- nuale alle Camere di Commercio per la sede principale e le unità locali, con la mag- giorazione dello 0,4%7.
IRPEF, IRES, relative addizionali, IRAP, IVA, imposte sostitutive e patrimoniali Persone fisiche, socie- tà di persone e sogget- ti equiparati, soggetti IRES “solari” Regolarizzazione degli insufficienti versa- menti delle somme dovute a saldo per il 2014 o in acconto per il 2015, relative ai modelli UNICO 2015 e IRAP 2015, la cui scadenza del termine con la maggiorazione dello 0,4% era il 16.7.2015, applicando la sanzione ridotta del 3%, oltre agli interessi legali9, 10.
IRES, relative addizionali, IRAP e imposte sostitutive Soggetti IRES con perio- do d’imposta coinciden- te con l’anno solare che hanno approvato (o che avrebbero dovuto ap- provare) il bilancio o il rendiconto a giugno 2015, in base a disposi- zioni di legge, ovvero a luglio 2015 in seconda convocazione Termine per il versamento delle somme dovute a saldo per il 2014 o in acconto per il 2015, con la maggiorazione dello 0,4% di interessi, con riferimento ai modelli UNICO 2015 e IRAP 2015.
IVA Soggetti IRES con pe- riodo d’imposta coinci- dente con l’anno solare che hanno approvato (o che avrebbero dovu- to approvare) il bilancio o il rendiconto a giugno 2015, in base a dispo- sizioni di legge, ovvero a luglio 2015 in secon- da convocazione Termine per il versamento del saldo IVA relativo al 2014, risultante dalla dichia- razione UNICO 2015, con la maggiorazione dello 0,4% di interessi per ogni mese o frazione di mese successivo al 16.3.2015 (fino al 16.7.2015) e con l’ulteriore mag- giorazione dello 0,4% (calcolata anche sulla precedente) per il periodo 17.7.2015 – 20.8.2015.
IVA Soggetti IRES con pe- riodo d’imposta coinci- dente con l’anno solare che hanno approvato (o che avrebbero dovuto approvare) il bilancio o il rendiconto a giugno 2015, in base a dispo- sizioni di legge, ovvero a luglio 2015 in seconda convocazione, soggetti agli studi di settore Termine per il versamento degli importi dovuti (compresa l’eventuale maggiorazio- ne del 3%) per l’adeguamento agli studi di settore, con la maggiorazione dello 0,4%6.
Diritto annuale Camere di Commercio Soggetti IRES con pe- riodo d’imposta coinci- dente con l’anno solare che hanno approvato (o che avrebbero dovu- to approvare) il bilancio o il rendiconto a giugno 2015, in base a dispo- sizioni di legge, ovvero a luglio 2015 in secon- da convocazione Termine per il pagamento del diritto an- nuale alle Camere di Commercio per la sede principale e le unità locali, con la maggio- razione dello 0,4%7.
IRPEF Persone fisiche, socie- tà di persone e sogget- ti equiparati, soggetti IRES, che versano il saldo entro il 20 ago- sto Versamento delle ritenute d’acconto rela- tive ai compensi di lavoro autonomo erogati nel periodo d’imposta precedente, con la maggiorazione dello 0,4%, a condizione che: il sostituto d’imposta abbia erogato esclusivamente redditi di lavoro autonomo a non più di tre soggetti;le suddette ritenute non superino l’importo di 1.032,91 euro11.
IRPEF o IRES Imprese che hanno trasferito la residenza all’estero e che entro il 20 agosto versano il saldo relativo all’ultimo periodo d’imposta di residenza in Italia Termine per presentare all’ufficio dell’Agen- zia delle Entrate territorialmente compe- tente la comunicazione: relativa all’opzione per la sospensione o la rateizzazione dell’imposta dovuta a seguito del trasferimento (c.d. “exit tax”);unitamente alla relativa documenta- zione. 
In caso di rateizzazione, entro il termine in esame deve essere versata anche la prima rata12.
IRPEF, IRES, relative addizionali, IRAP, imposte sostitutive e patrimoniali, IVA studi di settore, contributi INPS Soggetti titolari di par- tita IVA che hanno ver- sato la prima rata en- tro il 16 giugno, ovvero entro il 6 luglio Versamento della terza rata degli importi dovuti a saldo o in acconto, ovvero per l’adeguamento IVA agli studi di settore, con applicazione dei previsti interessi.
IRPEF, IRES, relative addizionali, IRAP, imposte sostitutive e patrimoniali, IVA studi di settore, contributi INPS Soggetti titolari di par- tita IVA che hanno ver- sato la prima rata en- tro il 16 luglio Versamento della seconda rata degli im- porti dovuti a saldo o in acconto, ovvero per l’adeguamento IVA agli studi di settore, con applicazione dei previsti interessi.
IVA Soggetti con partita IVA che hanno versato la prima rata del saldo IVA entro il 16 marzo Versamento della sesta rata del saldo IVA dovuto in sede di dichiarazione per l’anno precedente, con applicazione dei previsti interessi.
IVA Soggetti con partita IVA che hanno versato la prima rata del saldo IVA entro il 16 giugno, ovvero entro il 6 luglio Versamento della terza rata del saldo IVA dovuto in sede di dichiarazione per l’anno precedente, con applicazione delle previste maggiorazioni e interessi.
IVA Soggetti con partita IVA che hanno versato la prima rata del saldo IVA entro il 16 luglio Versamento della seconda rata del saldo IVA dovuto in sede di dichiarazione per l’anno precedente, con applicazione delle previste maggiorazioni e interessi.
IVA Soggetti con partita IVA Termine per emettere le fatture, even- tualmente in forma semplificata, relative: alle cessioni di beni la cui consegna o spedizione risulta da documento di trasporto o da altro documento ido- neo a identificare i soggetti tra i quali è effettuata l’operazione, effettuate nel mese precedente;alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione, effettuate nel mese precedente nei confronti del medesimo soggetto;
alle prestazioni di servizi “generiche” effettuate nel mese precedente a soggetti passivi stabiliti nel territorio di un altro Stato membro dell’Unione europea, non soggette all’imposta;
alle prestazioni di servizi “generiche” rese o ricevute (autofattura) da un soggetto passivo stabilito fuori del- l’Unione europea, effettuate nel mese precedente;
alle cessioni comunitarie non impo- nibili, effettuate nel mese precedente. 
Le fatture devono essere registrate entro il termine di emissione e con riferimento al mese di effettuazione delle operazioni.
IVA Soggetti con partita IVA che effettuano acquisti intracomunitari Annotazione nel registro acquisti e in quello delle vendite delle fatture di acquisto intra- comunitarie ricevute nel mese precedente, con riferimento a tale mese.
IVA Soggetti con partita IVA che effettuano acquisti intracomunitari I soggetti che hanno effettuato acquisti intracomunitari di beni o servizi, se non hanno ricevuto la relativa fattura entro il secondo mese successivo a quello di effet- tuazione dell’operazione, devono emettere autofattura relativa alle operazioni effettuate nel terzo mese precedente.
IVA Soggetti con partita IVA che effettuano acquisti intracomunitari I soggetti che hanno effettuato acquisti intracomunitari di beni o servizi, se hanno ricevuto una fattura indicante un corrispet- tivo inferiore a quello reale, devono emet- tere autofattura integrativa in relazione alle fatture registrate nel mese precedente.
IVA Soggetti con partita IVA Termine per l’annotazione riepilogativa mensile, sul registro dei corrispettivi, delle operazioni effettuate nel mese precedente per le quali è stato emesso lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale.
IVA Soggetti con partita IVA Termine per la registrazione di un unico documento riepilogativo contenente tutte le fatture attive emesse nel mese prece- dente, di importo inferiore a 300,00 euro.Il documento riepilogativo sostituisce la registrazione di ogni singola fattura e deve contenere:i numeri delle fatture cui si riferisce;
l’imponibile complessivo;
l’IVA distinta per aliquota.
Imposte dirette e IVA Imprese operanti nel settore della grande di- stribuzione commer- ciale o di servizi Trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate, distintamente per ciascun punto vendita e per ciascuna giornata, dell’am- montare dei corrispettivi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi, relativi al mese precedente, in sostituzione dell’ob- bligo di certificazione mediante ricevuta o scontrino fiscale, a seguito dell’esercizio dell’apposita opzione.Qualora l’opzione sia esercitata nel corso del periodo d’imposta, entro il termine stabilito per la prima trasmissione devono essere comunicati anche i dati relativi alla frazione compresa tra l’inizio del periodo d’imposta e la data in cui la scelta è stata operata.
IVA Soggetti con partita IVA – Regime mensile Regolarizzazione degli adempimenti relativi al versamento del mese di aprile, la cui scadenza del termine era il 18.5.2015, con la sanzione ridotta del 3,33%, oltre agli interessi legali13.
IVA Soggetti con partita IVA – Regime mensile Regolarizzazione degli adempimenti relativi al versamento del mese di giugno, la cui scadenza del termine era il 16.7.2015, con la sanzione ridotta del 3%, oltre agli inte- ressi legali9.
IVA Soggetti con partita IVA – Regime mensile Liquidazione dell’IVA relativa al mese pre- cedente e versamento dell’IVA a debito14.
È possibile il versamento trimestrale, senza applicazione degli interessi, dell’IVA relativa ad operazioni derivanti da contratti di subfornitura, qualora per il pagamento del prezzo sia stato pattuito un termine successivo alla consegna del bene o allacomunicazione dell’avvenuta esecuzione della prestazione di servizi.
IVA Soggetti con partita IVA, in regime mensile, che affidano la tenuta della contabilità a terzi e ne hanno dato comunica- zione all’ufficio delle Entrate Liquidazione dell’IVA relativa al secondo mese precedente e versamento dell’IVA a debito14.È possibile il versamento trimestrale, senza applicazione degli interessi, dell’IVA relativa ad operazioni derivanti da contratti di subfornitura, qualora per il pagamento del prezzo sia stato pattuito un termine successivo alla consegna del bene o alla comunicazione dell’avvenuta esecuzione della prestazione di servizi.
IVA Persone fisiche fino a 30.000,00 euro di vo- lume d’affari rientranti nel regime dei c.d. “contribuenti minimi” Versamento dell’IVA relativa agli acquisti intracomunitari e alle altre operazioni di acquisto di cui risultino debitori d’imposta, effettuate nel mese precedente2.
IVA Persone fisiche rien- tranti nel nuovo regime fiscale forfettario Versamento dell’IVA relativa alle operazioni per le quali risultino debitori dell’imposta, effettuate nel mese precedente3.
IVA Soggetti con partita IVA – Regime opzionale trimestrale Regolarizzazione degli adempimenti relativi al versamento del trimestre gennaio-mar- zo, la cui scadenza del termine era il 18.5.2015, con la sanzione ridotta del 3,33%, oltre agli interessi legali13.
IVA Soggetti con partita IVA – Regime trime- strale per “natura” (es. autotrasportatori, ben- zinai e subfornitori) Regolarizzazione degli adempimenti relativi al versamento del trimestre gennaio-mar- zo, la cui scadenza del termine era il 18.5.2015, con la sanzione ridotta del 3,33%, oltre agli interessi legali13.
IVA Soggetti con partita IVA – Regime opzionale trimestrale Liquidazione dell’IVA relativa al trimestre aprile-giugno e versamento dell’IVA a debito, con la maggiorazione dell’1% a titolo di interessi14.È possibile il versamento, senza applica- zione degli interessi, dell’IVA relativa ad operazioni derivanti da contratti di subfor- nitura, qualora per il pagamento del prezzo sia stato pattuito un termine successivo alla consegna del bene o alla comunicazione dell’avvenuta esecuzione della prestazione di servizi.
IVA Soggetti con partita IVA – Regime trime- strale per “natura” (es. autotrasportatori, ben- zinai e subfornitori) Liquidazione e versamento IVA a debito del trimestre aprile-giugno, senza maggiora- zione di interessi14.
Imposta sugli intratteni- menti ed IVA Società e associazioni sportive dilettantisti- che, pro-loco, bande musicali, cori e compa- gnie teatrali amatoriali, associazioni filodram- matiche, di musica e danza popolare Termine per l’annotazione sull’apposito prospetto degli abbonamenti rilasciati nel mese di luglio.
IRES, IRAP e IVA Associazioni sportive dilettantistiche, senza scopo di lucro e pro-loco che hanno esercitato l’opzione per il regime della L. 16.12.91 n. 398 Termine per annotare nel modello di prospetto riepilogativo previsto per i c.d. contribuenti “supersemplificati”, approvato con il DM 11.2.97, l’ammontare dei corri- spettivi e di qualsiasi altro provento conse- guiti nell’esercizio di attività commerciali nel mese precedente.Devono essere distintamente annotati nel prospetto:i proventi che non costituiscono reddito imponibile per le associazioni sportive dilettantistiche, ai sensi dell’art. 25 co. 1 della L. 13.5.99 n. 133;
le plusvalenze patrimoniali;
le operazioni intracomunitarie ai sensi 
dell’art. 47 del DL 30.8.93 n. 331, conv. L. 29.10.93 n. 427. 
Il prospetto deve essere numerato progres- sivamente prima di essere messo in uso.
IRES, IRAP e IVA Enti non commerciali che determinano for- fettariamente il reddito ex art. 145 del TUIR Termine per annotare l’ammontare com- plessivo, distinto per aliquota, delle opera- zioni fatturate nel mese precedente: nei registri previsti ai fini IVA;ovvero nel modello di prospetto riepi- logativo previsto per i c.d. contribuenti “supersemplificati”, approvato con il 
DM 11.2.97. 
Il prospetto deve essere numerato progres- sivamente prima di essere messo in uso.
Addizionale regionale IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento della rata dell’addizionale regionale all’IRPEF relativa ai conguagli di fine anno dei redditi di lavoro dipendente e assimilati.
Addizionale regionale IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento addizionale regionale all’IRPEF relativa ai conguagli effettuati nel mese precedente per cessazione dei rapporti di lavoro dipendente e assimilati.
Addizionale comunale IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento della rata dell’addizionale comunale all’IRPEF relativa ai conguagli di fine anno dei redditi di lavoro dipendente e assimilati.
Addizionale comunale IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento addizionale comunale IRPEF relativa ai conguagli effettuati nel mese precedente per cessazione dei rapporti di lavoro dipendente e assimilati.
Addizionale comunale IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento della rata dell’acconto dell’ad- dizionale comunale IRPEF per l’anno in corso relativo ai redditi di lavoro dipendente e assimilati.
Contributi INPS Datori di lavoro Versamento dei contributi relativi al mese precedente.
ContributiINPS arti- giani e com- mercianti Soggetti iscritti alla ge- stione artigiani o com- mercianti dell’INPS Versamento rata dei contributi previdenziali compresi nel minimale di reddito (c.d. “fissi”) relativa al trimestre aprile-giugno.
Contributo INPS ex L. 335/95 Soggetti che hanno erogato compensi a collaboratori coordinati e continuativi o lavo- ratori a progetto Versamento del contributo INPS sui com- pensi per collaborazioni coordinate e conti- nuative o lavori a progetto erogati nel mese precedente15.
Contributo INPS ex L. 335/95 Soggetti che hanno erogato provvigioni per vendite a domicilio Versamento del contributo INPS sul 78% delle provvigioni erogate nel mese prece- dente.
L’obbligo contributivo si applica solo qua- lora il reddito annuo derivante da tali atti- vità sia superiore a 5.000,00 euro e solo per la parte eccedente tale limite.
Contributo INPS ex L. 335/95 Soggetti che hanno ero- gato borse di studio per la frequenza di corsi di dottorato di ricerca, op- pure assegni di ricerca o per attività di tutoraggio Versamento del contributo INPS sulle borse di studio e sugli assegni erogati nel mese precedente.
Contributo INPS ex L. 335/95 Soggetti che hanno ero- gato compensi a spedi- zionieri doganali Versamento del contributo INPS sui com- pensi erogati nel mese precedente.
Contributo INPS ex L. 335/95 Associanti che hanno erogato utili ad associati in partecipazione che apportano esclusiva- mente lavoro Versamento del contributo INPS sugli utili erogati nel mese precedente16.
Contributo INPS ex L. 335/95 Soggetti che hanno ero- gato compensi a lavo- ratori autonomi occasio- nali Versamento del contributo INPS sui com- pensi erogati nel mese precedente, a condizione che il reddito annuo derivante da tali attività sia superiore a 5.000,00 euro e solo per la parte eccedente tale limite.
Contributi ENPALS Soggetti che svolgono attività nell’ambito dello spettacolo e dello sport Versamento dei contributi relativi al mese precedente per i lavoratori dello spettacolo e gli sportivi professionisti17.
Premi INAIL Datori di lavoro e com- mittenti di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa (compresi i “lavoratori a progetto”) Termine per effettuare il versamento, con i previsti interessi, della terza rata degli importi dovuti a saldo per il 2014 e in acconto per il 201518.
Imposta sugli intrat- tenimenti Soggetti che svolgono attività di intrattenimento in modo continuativo Termine per il versamento dell’imposta relativa alle attività di intrattenimento svolte nel mese solare precedente.
Imposta sugli intrat- tenimenti ed IVA Gestori di apparecchi da divertimento e intrat- tenimento Pagamento degli importi dovuti sulla base degli imponibili forfettari medi annui, in relazione agli apparecchi e congegni instal- lati a luglio.
IRPEF Sostituti d’imposta Regolarizzazione degli adempimenti relativi al versamento delle ritenute del mese di giugno, la cui scadenza del termine era il 16.7.2015, con la sanzione ridotta del 3%, oltre agli interessi legali9.
IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente Versamento delle ritenute alla fonte ope- rate nel mese precedente sui redditi di la- voro dipendente, comprese le indennità per la cessazione del rapporto di lavoro (es. TFR).
IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono redditi assimilati al lavoro di- pendente Versamento delle ritenute alla fonte ope- rate nel mese precedente sui redditi assi- milati a quelli di lavoro dipendente.
Addizionale del 10% Soggetti operanti nel settore finanziario Versamento dell’addizionale del 10% dovuta sui compensi corrisposti nel mese pre- cedente a dirigenti e amministratori, sotto forma di bonus e stock options, che ecce- dono la parte fissa della retribuzione.
IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro autonomo o redditi diversi Versamento delle ritenute alla fonte ope- rate nel mese precedente sui redditi di lavoro autonomo e sui redditi diversi ex art. 67 co. 1 lett. l) del TUIR.
IRPEF Condominio che corri- sponde corrispettivi per appalti di opere o servizi Versamento delle ritenute alla fonte ope- rate nel mese precedente sui corrispettivi dovuti per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi: effettuate nell’esercizio di impresa;oppure qualificabili come redditi diver- si ai sensi dell’art. 67 co. 1 lett. i) del 
TUIR.
IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono provvi- gioni Versamento delle ritenute alla fonte ope- rate nel mese precedente sulle provvigioni inerenti a rapporti di commissione, agenzia, mediazione, rappresentanza di commercio e procacciamento di affari.
IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono redditi di capitale esclusi i di- videndi Versamento delle ritenute alla fonte ope- rate nel mese precedente sugli interessi e altri redditi di capitale (esclusi i dividendi).
IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono com- pensi per avviamento e contributi Versamento delle ritenute alla fonte ope- rate nel mese precedente sui compensi per avviamento commerciale e sui contributi degli enti pubblici.
IRPEF Sostituti d’imposta che corrispondono premi e vincite Versamento delle ritenute alla fonte ope- rate nel mese precedente sui premi e sulle vincite.
IRPEF e IRES Banche e Poste Versamento delle ritenute alla fonte ope- rate nel mese precedente sui bonifici di pagamento delle spese di recupero del patrimonio edilizio o di riqualificazione energetica degli edifici, che beneficiano della detrazione del 50-65%.
Prelievo erariale unico (PREU) Concessionari titolari delle autorizzazioni per gli apparecchi da gioco di cui all’art. 110 co. 6 del TULPS, collegati alla rete telematica Secondo versamento per il periodo con- tabile luglio-agosto, pari al 25% del tributo dovuto per il periodo contabile marzo- aprile.
Imposta sostitutiva sui capital gain Banche, Poste, SIM, SGR, società fiduciarie e altri intermediari fi- nanziari Versamento dell’imposta sostitutiva appli- cata nel secondo mese precedente, in rela- zione ai contribuenti in regime di “risparmio amministrato”.
Imposta sostitutiva sui redditi di capitale e sui capital gain Banche, SIM, SGR, società fiduciarie e altri intermediari finanziari Versamento dell’imposta sostitutiva rela- tiva ai contribuenti in regime di “risparmio gestito”, in caso di revoca del mandato di gestione nel secondo mese precedente.
Tobin tax Banche, altri interme- diari finanziari e notai che intervengono nelle operazioni, ovvero con- tribuente in assenza di tali soggetti Versamento dell’imposta relativa ai tra- sferimenti aventi ad oggetto azioni, altri strumenti finanziari partecipativi, e titoli rappresentativi, nonché alle relative opera- zioni ad alta frequenza, effettuati nel mese precedente.
Tobin tax Banche, altri interme- diari finanziari e notai che intervengono nelle operazioni, ovvero con- tribuente in assenza di tali soggetti Versamento dell’imposta relativa alle ope- razioni su strumenti finanziari derivati e alle relative operazioni ad alta frequenza, effet- tuate nel mese precedente.
Contributi ENASARCO Committenti di agenti e rappresentanti Versamento in via telematica dei contributi dovuti sulle provvigioni relative al trimestre aprile-giugno19.
Contributo CONAI Produttori di imballaggi o di materiali di imbal- laggi – Importatori Liquidazione del contributo dovuto per il mese precedente e invio telematico al Con- sorzio Nazionale Imballaggi (CONAI) delle relative dichiarazioni. Se il contributo annuo dovuto non supera 31.000,00 euro per singolo materiale (o complessivamente per le importazioni for- fettizzate), la dichiarazione può essere presentata trimestralmente; se tale importo non supera 310,00 euro annui può essere presentata un’unica dichiarazione annuale.È stata prevista l’esenzione dalla dichia- razione e dal versamento per importi com- plessivi annui del contributo fino a 26,00 euro per singolo materiale ovvero 52,00 euro annui nell’ipotesi di calcolo forfettario del contributo per le importazioni.Il versamento del contributo risultante dalla dichiarazione deve essere effettuato solo dopo il ricevimento

 
SCADENZARIO del 25 Agosto

Tributo/ contributo Soggetto obbligato Adempimento
IVA Soggetti che hanno ef- fettuato operazioni intra- comunitarie Presentazione in via telematica dei modelli INTRASTAT relativi al mese di luglio.
IVA Soggetti che hanno ef- fettuato operazioni in- tracomunitarie e che nel mese di luglio hanno superato la soglia di 50.000,00 euro per la presentazione trimestra- le dei modelli INTRASTAT Presentazione in via telematica dei modelli INTRASTAT, appositamente contrasse- gnati, relativi al mese di luglio.La periodicità mensile deve essere mante- nuta anche nei mesi successivi, per almeno quattro trimestri consecutivi.
Contributi ENPAIA Datori di lavoro agricolo Versamento dei contributi relativi al mese precedente per gli impiegati agricoli e pre- sentazione della relativa denuncia.

 
SCADENZARIO del 28 Agosto

 

Tributo/ contributo Soggetto obbligato Adempimento
Prelievo erariale unico (PREU) Concessionari titolari delle autorizzazioni per gli apparecchi da gioco di cui all’art. 110 co. 6 del TULPS, collegati alla rete telematica Terzo versamento per il periodo contabile luglio-agosto, pari al 25% del tributo do- vuto per il periodo contabile marzo-aprile.

 
SCADENZARIO del 31 Agosto
 

Tributo/ contributo Soggetto obbligato Adempimento
IRPEF, IRES, relative addi- zionali, IRAP, imposte so- stitutive e patrimoniali, contributi INPS Soggetti non titolari di partita IVA che hanno versato la prima rata entro il 16 giugno Versamento della quarta rata degli importi dovuti a saldo o in acconto, con applica- zione dei previsti interessi.
IRPEF, IRES, relative ad- dizionali, IRAP, impo- ste sostitu- tive e patri- moniali, contributi INPS Soggetti non titolari di partita IVA che hanno versato la prima rata entro il 6 o il 16 luglio Versamento della terza rata degli importi dovuti a saldo o in acconto, con applica- zione dei previsti interessi.
IRPEF, IRES, relative ad- dizionali, IRAP, impo- ste sostitu- tive e patri- moniali, contributi INPS Soggetti non titolari di partita IVA che hanno versato la prima rata entro il 20 agosto Versamento della seconda rata degli im- porti dovuti a saldo o in acconto, con ap- plicazione dei previsti interessi.
Contributipreviden- ziali e premi INAIL Datori di lavoro, com- mittenti e associanti in partecipazione Termine per la registrazione sul libro unico del lavoro dei dati relativi al mese pre- cedente. In relazione ai dati variabili delle retribuzioni, la registrazione può avvenire con un differimento di un mese.
Contributi INPS Datori di lavoro Termine per effettuare la trasmissione tele- matica, direttamente o tramite inter- mediario, delle denunce retributive e contri- butive dei lavoratori dipendenti, modelli “UNIEMENS”, relative al mese precedente.
Contributo INPS ex L. 335/95 Committenti e asso- cianti in partecipazione Termine per effettuare la trasmissione tele- matica, direttamente o tramite interme- diario, delle denunce modelli “UNIEMENS” relative ai compensi corrisposti nel mese precedente ai: collaboratori coordinati e continuativi;lavoratori a progetto;
lavoratori autonomi occasionali;
venditori a domicilio;
associati in partecipazione che appor- tano esclusivamente lavoro;
altri soggetti iscritti alla Gestione se- parata INPS ex L. 335/95.
Contributi ENPALS Soggetti che svolgono attività nell’ambito dello spettacolo e dello sport Presentazione in via telematica della de- nuncia contributiva relativa al mese prece- dente, tramite il flusso “UNIEMENS”17.
Imposte dirette e IVA Banche, Poste, SIM, SGR, assicurazioni, so- cietà fiduciarie e altri intermediari finanziari Termine per inviare all’Agenzia delle Entrate e/o all’Agenzia delle Dogane e dei Mono- poli, in via telematica, le risposte negative cumulative riguardanti richieste:di informazioni sui rapporti intratte- nuti e le operazioni svolte con i con- tribuenti;consegnate nel mese precedente.
IRPEF e IRES Banche, Poste, SIM, SGR, assicurazioni, so- cietà fiduciarie e altri intermediari finanziari Termine per effettuare la trasmissione in via telematica all’Anagrafe tributaria dei dati relativi alle variazioni, comprese le cessazioni, o all’instaurazione di nuovi rap- porti, intervenute nel mese precedente.
IRPEF e IRES Banche, Poste, SIM, SGR, assicurazioni, so- cietà fiduciarie e altri intermediari finanziari Termine per effettuare la trasmissione in via telematica all’Anagrafe tributaria dei dati, relativi al mese precedente, riguardanti: le operazioni di natura finanziaria com- piute al di fuori di un rapporto conti- nuativo, unitamente ai dati identificativi dei soggetti che le hanno effettuate;qualsiasi altro rapporto, unitamente ai dati identificativi dei soggetti che li intrattengono.
Imposte dirette Banche, Poste, SIM, SGR, società fiduciarie e altre istituzioni finanziarie ita- liane Termine per effettuare la trasmissione in via telematica all’Agenzia delle Entrate delle informazioni: sui conti finanziari intrattenuti con cittadini e residenti statunitensi, con- cernenti l’anno 2014, in attuazione dell’Accordo FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act);tramite il Sistema di Interscambio Dati (SID), anche avvalendosi di entità sponsor e di fornitori terzi di servizi20.
IRPEF Enti legalmente rico- nosciuti, senza scopo di lucro, che svolgono attività di tutela, pro- mozione o valorizza- zione dei beni culturali e paesaggistici, inseriti nell’elenco dei soggetti beneficiari del 5 per mille dell’IRPEF relati- va all’anno 2014 Termine per inviare al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, in via telematica, la dichiarazione sostitutiva del- l’atto di notorietà attestante la persistenza dei requisiti previsti per il diritto al riparto delle somme in esame21.
Imposta di registro Locatore/locatario Registrazione nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza inizio mese e pagamento della relativa imposta.Versamento dell’imposta anche per i rinnovi e le annualità di contratti di locazione con decorrenza inizio mese22.
Imposta di bollo Soggetti che assolvono l’imposta di bollo in modo virtuale Termine per il versamento della quarta rata bimestrale.
Il versamento deve avvenire con il modello F2423.
Imposta sulle assi- curazioni Assicuratori Versamento dell’imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di luglio, nonché di eventuali conguagli dell’imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di giugno.
IVA Enti non commerciali e produttori agricoli eso- nerati Termine per: versare l’imposta dovuta sugli acquisti 
intracomunitari di beni e sugli acquisti di beni e servizi da soggetti non re- sidenti, registrati con riferimento al secondo mese precedente;presentare la relativa dichiarazione mensile, con indicazione dell’imposta dovuta e versata.
IVA Soggetti con partita IVA – Esercizio di imprese Termine per rilevare il numero dei chilo- metri dei mezzi di trasporto utilizzati nell’e- sercizio dell’impresa, da riportare nell’appo- sita scheda carburanti mensile24.
IVA Soggetti con partita IVA Termine per emettere le fatture, even- tualmente in forma semplificata, relative alle cessioni di beni effettuate dal ces- sionario nei confronti di un soggetto terzo per il tramite del proprio cedente, in rela- zione ai beni consegnati o spediti nel mese precedente.
IVA Soggetti con partita IVA con sedi secondarie Obblighi di fatturazione, registrazione e annotazione dei corrispettivi e di registra- zione degli acquisti, relativamente alle operazioni effettuate nel mese precedente da sedi secondarie (o altre dipendenze) che non vi provvedono direttamente.
IVA Operatori economici italiani Termine per effettuare la comunicazione in via telematica all’Agenzia delle Entrate, direttamente o avvalendosi degli interme- diari abilitati, delle operazioni di acquisto da operatori economici di San Marino: mediante autofattura;annotate nel mese precedente25.
Antiriciclaggio Soggetti che effet- tuano operazioni in oro Termine per effettuare la dichiarazione alla Banca d’Italia – Unità di informazione finan- ziaria (UIF): delle operazioni, di valore pari o su- periore a 12.500,00 euro, compiute nel mese precedente;esclusivamente in via telematica, uti- lizzando il portale Infostat-UIF26.
Prelievo erariale unico (PREU) Concessionari titolari delle autorizzazioni per gli apparecchi da gioco di cui all’art. 110 co. 6 del TULPS, collegati al- la rete telematica Versamento della rata mensile, maggiorata degli interessi legali, in caso di accoglimento da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dell’istanza di rateizzazione per temporanea situazione di difficoltà.

Rispondi