Home Finanza Nuova Sabatini, più ampia la platea di accesso al Fondo

Nuova Sabatini, più ampia la platea di accesso al Fondo

118
0

Inseriti nuovi settori di attività per l’accesso ai finanziamenti della nuova Sabatini. Lo hanno chiarito i ministri Guidi e Padoan nel decreto del 29 settembre in via di pubblicazione sulla «Gazzetta Ufficiale».

nuova sabatini - beni strumentali - studiorussogiuseppe

Il decreto del Mise e del Mef stabilisce innanzitutto l’ammissione alla garanzia del Fondo per le Pmi (nella misura massima dell’80% del finanziamento) di imprese e consorzi che operano in settori prima esclusi. Si tratta in particolare dei settori siderurgia, carboniero, costruzione navale, fibre sintetiche e dell’industria automobilistica e dei trasporti.

Restano escluse le imprese e i consorzi dei settori finanziari e assicurativi.

Adesso «la valutazione economico-finanziaria e del merito creditizio dei soggetti destinatari del finanziamento “nuova Sabatini” ai fini dell’accesso alla garanzia del Fondo è effettuata direttamente dal soggetto che richiede la garanzia utilizzando l’apposito modello di valutazione» disponibile sul sito www.fondidigaranzia.it.

Le nuove disposizioni sono scaricabili dal sito del Mise (www.mise.gov.it).

Approfondimenti sulla nuova sabatini

Elenco delle banche convenzionate

Rispondi