Home Lavoro e Previdenza Cigo gestita dall’Inps territoriale

Cigo gestita dall’Inps territoriale

79
0

Da quest’anno la competenza per la concessione della cassa integrazione ordinaria è a carico delle strutture territoriali dell’Inps, come stabilito dall’articolo 16 del decreto legislativo 148/2015.

Il nuovo criterio, ha precisato l’Inps con la circolare 7/2016 diffusa ieri, vale anche per le domande in giacenza perché non definite nel 2015, con la sola eccezione delle richieste già prese in carico da una sede, che provvederà a completarne la gestione.
Per individuare la sede competente si deve fare riferimento alla collocazione dell’unità produttiva (la cui definizione a sua volta è stata aggiornata con la circolare 197/2015 dell’Inps):

  • se l’unità produttiva è situata nella stessa provincia in cui è iscritta l’azienda, la sede territoriale Inps competente è quella di iscrizione dell’impresa;
  • se l’unità produttiva è in una provincia diversa, la sede Inps di competenza è quella dell’unità produttiva, tranne nel caso in cui quest’ultima sia in un’area metropolitana o provincia con almeno un’agenzia complessa, nel qual caso la competenza è della direzione metropolitana o direzione provinciale e non quella territoriale;
  • nel caso di un cantiere, se questo non ha i requisiti di unità produttiva (individuati dal messaggio 7336/2015), la domanda va gestita dalla sede Inps di iscrizione dell’azienda.

La circolare 7/2016 ricorda che, in attesa del decreto ministeriale che definirà i criteri di esame delle domande di concessione della Cigo, si deve procedere utilizzando i criteri di concessione adottati in passato dalle commissioni provinciali.
Fonte: ilsole24ore del 21 gennaio 2016

Rispondi