Home Finanza CONTRIBUTI PER EVENTI ED INIZIATIVE CULTURALI – Scade 9 Maggio

CONTRIBUTI PER EVENTI ED INIZIATIVE CULTURALI – Scade 9 Maggio

144
0

La regione Calabria che stanzia un contributo per la selezione di tre distinte tipologie di azioni culturali per l’annualità 2016, Eventi culturali, Circuito Teatrale, Danza, Teatro ragazzi e iniziative di promozione della lettura e della cultura del libro.

Bando aperto per la selezione e il finanziamento di spettacoli e iniziative culturali e di promozione della lettura, ma anche di circuiti del teatro e della danza, rivolto a soggetti pubblici e privati.

Finanziamento questo, reso noto dalla regione Calabria che stanzia complessivamente € 4.580.000,00 per la selezione di tre distinte tipologie di azioni culturali per l’annualità 2016:

  • Eventi culturali (spettacoli, iniziative culturali) già attuati in Calabria (Azione 1);
  • Circuito Teatrale, Danza, Teatro ragazzi (Azione 2);
  • Iniziative di promozione della lettura e della cultura del libro (Azione 3).

Di seguito per ciascuna azione ammessa si descrivono i possibili soggetti proponenti, le iniziative finanziabili e l’entità del contributo previsto:

Per tutte e tre le azioni previste sono ritenute ammissibili le spese sostenute a far data dalla presentazione della domanda di contributo, rientranti nelle seguenti tipologie:

A) Investimenti materiali:

  • Macchinari ed attrezzature necessari alla realizzazione dell’evento e per la relativa durata del progetto. Se l’acquisto di questi, ai fini della realizzazione del progetto, non copre l’intera durata del loro ciclo di vita, le relative spese sono considerate ammissibili solo nella misura pari ai costi d’ammortamento corrispondenti alla durata del progetto, calcolati secondo i principi della bona prassi contabile.

B) Investimenti immateriali:

  • Progettazione degli eventi;
  • Direzione artistica;
  • Costi per la proprietà intellettuale legata all’iniziativa

C) Altri costi direttamente imputabili al progetto:

  • Cachet degli artisti, comprensivi degli oneri previdenziali e assistenziali calcolati sulla retribuzione o sui compensi corrisposti. Il cachet degli artisti si intende onnicomprensivo anche di vitto, alloggio e trasporto;
  • Noleggio, trasporto, allestimento e gestione di spazi;
  • Produzione, stampa e diffusione di materiale per la promozione degli eventi (brochure, manifesti, pubblicazione sui giornali, spot radio-televisivi, web);
  • Acquisizione di servizi strettamente necessari per la realizzazione dell’evento;
  • Personale (stipendi e oneri previdenziali e contributivi calcolati sulle retribuzioni o sui compensi corrisposti) direttamente impiegato nel progetto ed in misura dell’impegno profuso nella realizzazione del progetto,
  • diritti SIAE;

La domanda di partecipazione, redatta secondo lo schema predisposto e completa della documentazione prevista, deve essere trasmessa, non oltre il 9 maggio 2016, a mezzo raccomandata A/R del servizio postale o di operatore autorizzato al seguente indirizzo: regione Calabria – Dipartimento Turismo, Cultura, istruzione e Beni Culturali, Cittadella regionale, località Germaneto – CAP 88100 Catanzaro.

Una Commissione di Valutazione appositamente istituita, valuterà le domande e i progetti pervenuti sulla base dei criteri di selezione indicati nel bando. A ciascun criterio di valutazione viene attribuito un punteggio, che rappresenta il valore massimo assegnabile in relazione alla rispondenza della proposta al criterio di valutazione stesso. Saranno ritenute ammissibili le proposte progettuali che avranno totalizzato un punteggio superiore a 60 punti. In caso di parità di punteggio, sarà finanziata la proposta progettuale più rispondente a criteri di innalzamento del livello della cultura e dell’immagine territoriale.

Il soggetto proponente risultato beneficiario dovrà sottoscrivere con l’Amministrazione Regionale, un’apposita Convenzione, che è l’atto formale che definisce e disciplina le attività da realizzare, i costi ammissibili, l’importo del finanziamento, le modalità di pagamento e di rendicontazione, e tutti gli ulteriori adempimenti. La convenzione disciplina altresì i rapporti tra Soggetto Proponente e di questi con gli eventuali Soggetti Partner, con riferimento al ruolo da ciascuno ricoperto nella realizzazione complessiva dell’evento.

L’Amministrazione regionale, a seguito della richiesta, provvederà ad erogare le agevolazioni riconosciute per stati di avanzamento, previa presentazione, secondo le modalità che verrano specificate nella convenzione, da parte dei soggetti Proponenti/Attuatori di idonea documentazione sulle attività realizzate e giustificativa delle spese sostenute.

Una quota del risarcimento, pari al 70% del totale assegnato, a richiesta, può essere erogata a titolo di anticipazione, previa presentazione di idonea fideiussione bancaria o polizza assicurativa irrevocabile, incondizionata ed escutibile a prima richiesta a favore della Regione Calabria.

Fonte: Decreto 8 aprile 2016, n. 3883, B.U.R. 8 aprile 2016, n. 42, Regione Calabria

Rispondi