Home Finanza AL VIA IL BANDO “FONDO PER L’ACCESSO AL CREDITO BANCARIO DELLE PMI”...

AL VIA IL BANDO “FONDO PER L’ACCESSO AL CREDITO BANCARIO DELLE PMI” NELLA PROVINCIA DI POTENZA

Le PMI dell’agricoltura, dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi potranno presentare domanda di contributo per abbattere i costi sostenuti per ottenere la garanzia dal Consorzio Fidi o dalla cooperativa di Garanzia fino al 3,00% dell’importo del finanziamento concesso e per un massimo, per singola impresa, pari ad € 3.000,00.

La Camera di commercio di Potenza, per favorire l’accesso al credito ai fini del rilancio delle attività economiche e dei cicli produttivi nell’ambito del territorio provinciale, prevede, per tutto il 2016, un “Fondo per l’accesso al credito bancario delle PMI”, per un ammontare pari ad € 100.000,00 in favore delle imprese con sede legale e/o unità locali nella provincia di Potenza.

CHI NE BENEFICIA?

Possono beneficiare dei contributi le PMI dell’agricoltura, dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi iscritte con sede legale e/o unità locali presso il Registro delle Imprese tenuto dalla Camera di Commercio di Potenza e in possesso, alla data di presentazione della domanda dei requisiti previsti.

IL FINANZIAMENTO

Il fondo è destinato a finanziare le PMI che richiedono un finanziamento bancario assistito dalla garanzia delle Cooperative di garanzia o dai consorzi Fidi operanti nella provincia di Potenza. Il contributo sarà calcolato sui costi sostenuti per ottenere la garanzia dal Consorzio Fidi o dalla Cooperativa di Garanzia (i quali certificheranno quest’ultimi) fino al 3,00% dell’importo del finanziamento ottenuto e per un massimo, per singola impresa, pari ad € 3.000,00 a titolo “de minimis”.

COME FARE DOMANDA

La domanda, formulata secondo la modulistica predisposta e corredata dalla documentazione richiesta, pubblicata sul sito internet, dovrà essere trasmessa entro il 31 dicembre 2016, esclusivamente da Posta Elettronica Certificata (PEC), a pena di esclusione,  all’indirizzo PEC secondo una delle seguenti modalità:

  • invio tramite PEC dell’originale informatico firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante,
  • invio tramite PEC della copia scansionata della domanda cartacea originale firmata calligraficamente dal titolare/legale rappresentante, unitamente alla copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

L’Ente camerale interverrà, seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle istanze, in favore di tutte le imprese richiedenti in possesso dei requisiti previsti e che presentino domanda dalla data di pubblicazione del bando fino al 31 dicembre 2016 o altra data anteriore, qualora venga esaurita anticipatamente la somma stanziata.

La Camera di Commercio provvederà all’erogazione del contributo in un’unica soluzione a conclusione dell’istruttoria relativa alla domanda trasmessa dall’impresa richiedente.

Il contributo camerale spettante sarà erogato mediante accredito su conto corrente bancario del beneficiario, previa applicazione del regime fiscale indicato dalla normativa vigente.

Rispondi