Home Società e imprese La perdita della qualità di socio comporta l’improcedibilità dell’azione di nullità della...

La perdita della qualità di socio comporta l’improcedibilità dell’azione di nullità della deliberazione assembleare

Non avendo il socio inteso sottoscrivere, per tutta o parte della quota di spettanza, il deliberato aumento di capitale sociale, già azzerato a seguito di copertura delle perdite accertate; lo stesso ha definitivamente perso la qualità di socio della società, in conseguenza di ciò l’azione nei confronti della società è improcedibile per il venir meno della legittimazione ad agire in capo al soggetto che ha introdotto tale azione.

Il fatto

La società citata nella sentenza allegata ha provveduto alla convocazione dell’assemblea straordinaria dei soci per i provvedimenti di cui agli artt. 2482 bis (Riduzione del capitale per perditee 2482 ter c.c. (Riduzione del capitale al disotto del minimo legale) nella quale è stato deliberato la copertura della perdita mediante l’azzeramento del capitale sociale, con annullamento delle corrispondenti quote, e la ricostruzione dello stesso ad € 300.000,00 mediante “l’emissione di nuove quote sociali di corrispondente importo da offrire in opzione ai soci in proporzione delle quote possedute”.

Uno dei soci, per mezzo di rappresentante, ha espresso “la volontà di non sottoscrivere l’aumento predetto” impugnando, dinanzi al Tribunale di Roma, la stessa delibera.

Il tribunale di Roma, Sezione specializzata in materia di impresa, ha dichiarato improcedibile l’azione proposta dal socio volta a far valere l’invalidità della delibera adottata dall’assemblea dei soci  e lo ha condannato alla refusione delle spese legali, liquidate in complessivi €. 10.343,00 oltre rimborso forfettario, iva e cassa come per legge.

Sentenza n. 7128/2017 pubbl. il 10/04/2017

Nessun commento

Rispondi

Exit mobile version