Home Lavoro e Previdenza Voucher: Arrivano i libretti di famiglia e i nuovi contratti occasionali

Voucher: Arrivano i libretti di famiglia e i nuovi contratti occasionali

649
0

Arrivano due nuovi strumenti che sostituiscono i “vecchi” voucher: uno adatto alle famiglie, ovvero il “libretto famiglia”, e l’altro alle aziende, ovvero il “nuovo” contratto di prestazione occasionale.

Libretto di famiglia

Quanto al libretto famiglia, si tratta di una card reperibile attraverso una piattaforma ad hoc gestita dall’Inps, mediante la quale le famiglie potranno remunerare i piccoli lavori domestici (colf, babysitter, badanti, giardinieri, manutentori) nonché ripetizioni scolastiche private e erogazione del bonus babysitter.

Ogni titolo di pagamento vale dieci euro, a cui si devono aggiungere altri due euro per i contributi e l’assicurazione.

I compensi percepiti dal lavoratore saranno esenti da imposizione fiscale e non incideranno sullo stato di disoccupazione.

Quanto al tetto non sarà possibile superare i 5 mila euro annui.

Il contratto di lavoro occasionale per le imprese

Rispetto ai vecchi voucher il compenso per chi svolge attività presso le imprese, aumenta da 7,50 euro netti a 9 euro l’ora. La quota contributiva a carico del datore è ora pari al 33%.

Non possono utilizzare i voucher

Sono escluse dall’utilizzo dei voucher le aziende con più di 5 dipendenti, le aziende del settore dell’edilizia e le prestazioni non potranno avere una durata inferiori alle 4 ore.

Le imprese agricole

Le imprese agricole potranno usarlo solo per pensionati, studenti e disoccupati.

La gestione

La gestione dei voucher è affidata a un portale ad hoc dell’Inps, non sarà più possibile acquistarli dal tabaccaio.

Limite di importo

Anche per le imprese il tetto non potrà superare le 5 mila euro annue.

Rispondi