Home Fiscale e Tributario Detrazione per il risparmio energetico ed edilizio e bonus mobili ed elettrodomestici

Detrazione per il risparmio energetico ed edilizio e bonus mobili ed elettrodomestici

114
0

L’art. 1, co. 3, L. 27.12.2017, n. 205 (Legge di Bilancio 2018), dispone la proroga di un anno, fino al 31.12.2018, della misura della detrazione al 65% per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica degli edifici (cd. ecobonus).

Riduzione della detrazione

La detrazione è ridotta al 50% per i seguenti interventi:

  • acquisto e installazione di finestre e infissi;
  • schermature solari;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione oppure con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

Dal 2018 il bonus sugli infissi scende al 50%

Ristrutturazione edilizia

È inoltre prorogata di un anno, fino al 31.12.2018, la misura della detrazione al 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia.

Acquisto di mobili e di elettrodomestici

È prorogata per l’anno 2018 anche la detrazione al 50% per l’acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, limitatamente a quelli connessi a ristrutturazioni iniziate a decorrere dall’1.1.2017.

Si prevede l’utilizzabilità di tutte le detrazioni (riqualificazione energetica, ristrutturazione edilizia, sisma bonus) da parte degli Iacp e assimilati.

Interventi antisismici

Le detrazioni maggiorate previste per gli interventi antisismici (cd. sisma bonus) possono essere utilizzate anche dagli Iacp e assimilati su immobili di loro proprietà, ovvero gestiti per conto dei Comuni, adibiti ad edilizia residenziale pubblica, nonché dalle cooperative di abitazione a proprietà indivisa per interventi realizzati su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci.

Rispondi