Home Internazionalizzazione Finanziamenti agevolati SIMEST

Finanziamenti agevolati SIMEST

70
0

SIMEST rinnova i finanziamenti a favore delle imprese con l’introduzione di nuove misure volte a favorire una maggiore competitività delle imprese tramite il rafforzamento della sostenibilità e della digitalizzazione. Maggiore riguardo per le PMI innovative, giovanili e femminili o con sede operativa al sud e per le imprese con requisiti di sostenibilità, queste possono accedere ad una quota di cofinanziamento a fondo perduto fino al 10%.

  1. Inserimento nei Mercati Esteri

L’agevolazione è rivolta a tutte le PMI, attraverso un programma per:

  • l’apertura di una nuova struttura di tipologia di negozio in un Paese estero in cui non sono già presenti proprie strutture:
  • l’apertura di nuove strutture, di diversa tipologia, in un Paese estero in cui non sono già presenti proprie strutture;
  • il potenziamento di una struttura già esistente, purché diversa dal negozio, in un Paese estero mediante:
  1. apertura di una nuova Struttura in sostituzione di una Struttura esistente della medesima tipologia
  2. l’apertura di una nuova Struttura in aggiunta a una Struttura esistente di diversa tipologia
  3. ampliamento di una Struttura esistente
  4. inserimento di personale aggiuntivo per lo svolgimento di mansioni non correlate all’attività commerciale di vendita e operante in via esclusiva all’estero presso la stessa struttura

La domanda dovrà riguardare un Paese Estero e fino a un massimo di 2 Paesi target per l’effettuazione di viaggi/soggiorni del personale operante presso la struttura estera e/o attività promozionali. L’apertura della struttura risultante dal Contratto di locazione/acquisto non può essere antecedente i 12 mesi alla data di presentazione della domanda.

Importo del finanziamento

L’importo minimo previsto per il finanziamento è pari a 10.000 €, mentre l’importo massimo è pari al minore tra: il 35% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci e gli importi indicati di seguito:

  • per Micro Impresa 500.000€
  • per PMI e PMI innovative 2.500.000€
  • per Altre imprese 3.500.000€

L’importo dell’Intervento Agevolativo è richiesto dall’Impresa Richiedente a titolo di Finanziamento e di eventuale Cofinanziamento. L’Impresa Richiedente può chiedere un Cofinanziamento fino al 10% dell’Importo dell’Intervento Agevolativo e comunque fino a un massimo di €100.000, che è riconosciuto in presenza di determinati requisiti:

  • PMI (anche Micro) con sede operativa nelle Regioni del Sud-Italia costituita da almeno 6 mesi
  • PMI (anche Micro), in possesso di certificazioni ambientali/di sostenibilità (ISO 45001, ISO 14001, SA8000)
  • PMI (anche Micro), giovanile (costituita almeno al 60% da giovani tra i 18 e i 35 anni; oppure per le società di capitali, impresa in cui le quote di partecipazione sono detenute per almeno il 60% giovani tra i 18 e i 35 anni)
  • PMI (o Micro), femminile (costituita almeno al 60% da donne oppure per le società di capitali, impresa in cui le quote di partecipazione sono detenute per almeno il 60% da donne)
  • PMI (anche Micro), con una quota di fatturato export risultante dalle dichiarazioni IVA degli ultimi due esercizi pari almeno al 20% sul fatturato totale
  • PMI (anche Micro), innovativa (registrata come PMI innovativa presso la sezione speciale della camera di commercio)
  • È un’impresa (anche non PMI o Micro Impresa), in possesso di certificazioni ambientali/di sostenibilità (ISO 45001, ISO 14001, SA8000)
  • È un’impresa (anche non PMI o Micro Impresa), con Interessi diretti nei Balcani Occidentali

Il tasso d’interesse agevolato vigente alla data della delibera di concessione, pari a una percentuale del Tasso di Riferimento indicata dall’Impresa Richiedente, in sede di presentazione della Domanda, tra le seguenti opzioni: 10%; 50% e 80%.

La durata complessiva del Finanziamento è di 6 anni a decorrere dalla data di Stipula del Contratto, di cui:

Periodo di Preammortamento: 2 anni

Periodo di Rimborso: 4 anni

Il rimborso del Finanziamento avviene in 8 rate semestrali posticipate a capitale costante, a partire dal termine del Periodo di Preammortamento. 

Spese ammissibili

Le spese ammissibili al finanziamento sono di seguito elencate:

  • Spese di investimento per la struttura (almeno il 50% dell’intervento agevolativo): spese di struttura e spese di personale
  • spese di supporto (massimo il 50% dell’intervento agevolativo): spese per formazione; spese per consulenze specialistiche; spese per attività promozionali; spese consulenziali professionali per le verifiche di conformità alla normativa ambientale nazionale
  1. E-Commerce

L’intervento ha come finalità lo sviluppo del commercio elettronico sui mercati esteri per la distribuzione di beni e servizi prodotti in Italia o con marchio italiano, tramite:

  • Creazione di una nuova piattaforma propria
  • Miglioramento o sviluppo di una piattaforma propria già esistente
  • Accesso a una piattaforma di terzi con la creazione di un proprio spazio

È necessario che la piattaforma venga realizzata/migliorata da un soggetto fornitore in possesso del requisito di professionalità che: deve essere attivo da almeno due anni e abbia realizzato almeno due piattaforme nei due anni precedenti.

Importo del finanziamento

L’importo minimo previsto per il finanziamento è pari a 10.000€, l’importo massimo è pari al minore tra:

  • €500.000 per una piattaforma propria o di terzi
  • Il 20% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due Bilanci depositati

L’importo dell’intervento è richiesto dall’impresa a titolo di Finanziamento ed eventuale Cofinanziamento.

L’imprese può richiedere un Cofinanziamento fino al 10% dell’importo dell’intervento agevolativo e comunque fino a un massimo di 100.000€, riconosciuto se presenta i requisiti già esposti per la misura precedente (vedi 1. Inserimento nei Mercati Esteri – Importo del finanziamento).

Il tasso d’interesse agevolato vigente alla data della delibera di concessione, pari a una percentuale del Tasso di Riferimento indicata dall’Impresa Richiedente, in sede di presentazione della Domanda, tra le seguenti opzioni: 10%; 50% e 80%.

La durata complessiva del Finanziamento è di quattro anni a decorrere dalla data di Stipula del Contratto, di cui:

Periodo di Preammortamento: 2 anni

Periodo di Rimborso: 2 anni

Il rimborso del Finanziamento avviene in quattro rate semestrali posticipate a capitale costante, a partire dal termine del Periodo di Preammortamento. In caso di Proroga del Periodo di Preammortamento, il rimborso del finanziamento avviene in tre rate.

Spese ammissibili

Tra le spese ammissibili al finanziamento rientrano:

  • Creazione e sviluppo di una piattaforma propria oppure utilizzo di un market place
  • Investimenti per una piattaforma propria oppure per un market place
  • Spese promozionali e formazione relative al progetto
  • Spese consulenziali professionali
  1. Fiere ed eventi

L’intervento è volto a sostenere la partecipazione, anche in Italia, ad eventi di carattere internazionale tra Fiera, Mostra, Missione imprenditoriale o Missione di sistema, per la promozione di beni e/o servizi prodotti in Italia o a marchio italiano. La richiesta di intervento Agevolativo può riguardare fino a tre iniziative anche in paesi diversi.

Importo del finanziamento

L’importo massimo dell’intervento Agevolativo che l’impresa può richiedere è pari al minore tra:

  • €500.000
  • 20% dei ricavi risultanti dall’ultimo Bilancio per domande fino a 150.000€ oppure il 20% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci per domande superiori a 150.000€.

La valutazione dell’impresa viene effettuata:

  • Sulla base del MOL per domande fino a 150.00€
  • Sulla base scoring attribuito per domande superiori a 150.000€ e comunque fino a 500.000€

L’importo può essere richiesto a titolo di finanziamento ed eventuale cofinanziamento (i requisiti di accesso al cofinanziamento sono i medesimi previsti per le misure precedentemente citate).

Il tasso d’interesse agevolato vigente alla data della delibera di concessione, pari a una percentuale del Tasso di Riferimento indicata dall’Impresa Richiedente, in sede di presentazione della Domanda, tra le seguenti opzioni: 10%; 50% e 80%.

La durata complessiva del Finanziamento è di quattro anni a decorrere dalla data di Stipula del Contratto, di cui:

Periodo di Preammortamento: 2 anni

Periodo di Rimborso: 2 anni

Il rimborso del Finanziamento avviene in 4 rate semestrali posticipate a capitale costante, a partire dal termine del Periodo di Preammortamento. In caso di Proroga del Periodo di Preammortamento, il rimborso del finanziamento avviene in 3 rate.

Spese ammissibili

Tra le spese ammissibili e finanziabili vi sono:

  • Spese per area espositiva
  • Spese logistiche
  • Spese promozionali
  • Spese per consulenze connesse alla partecipazione alla fiera
  • Spese digitali connesse alla partecipazione alla fiera
  1. Temporary Manager

L’intervento ha come finalità l’inserimento del Temporary Mnagement nell’impresa per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica, digitale o ecologica a sostegno dell’internazionalizzazione dell’impresa sui mercati internazionali. Tale inserimento all’interno dell’impresa è previsto tramite la stipula di un contratto con una Società di servizi terza.

Il contratto, per un importo pari almeno al 60% dell’intervento agevolativo, deve prevedere:

  • ruolo/qualifica dei Temporary Manager incaricati alla realizzazione del progetto
  • l’oggetto della prestazione professionale
  • il calendario degli interventi da effettuarsi nel periodo di realizzazione del progetto
  • indicazione dei Paesi di destinazione
  • – una durata minima almeno pari a 6 mesi
  • il corrispettivo economico pattuito tra le parti, comprese eventuali spese per viaggi e soggiorni
  • altre eventuali informazioni necessarie alla gestione del rapporto

Importo del finanziamento

L’importo minimo previsto per il finanziamento è pari a 10.000€, l’importo massimo che l’impresa può richiedere è pari al minore tra:

  • €500.000
  • 20% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due Bilanci

L’importo dell’intervento Agevolativo è richiesto dall’impresa richiedente a titolo di finanziamento e di eventuale cofinanziamento fino al 10% dell’importo, nel rispetto dei requisiti esposti per le misure precedentemente descritte.

Il tasso d’interesse agevolato vigente alla data della delibera di concessione, pari a una percentuale del Tasso di Riferimento indicata dall’Impresa Richiedente, in sede di presentazione della Domanda, tra le seguenti opzioni: 10%; 50% e 80%.

La durata complessiva del Finanziamento è di quattro anni a decorrere dalla data di Stipula del Contratto, di cui:

Periodo di Preammortamento: 2 anni

Periodo di Rimborso: 2 anni

Il rimborso del Finanziamento avviene in quattro rate semestrali posticipate a capitale costante, a partire dal termine del Periodo di Preammortamento. In caso di Proroga del Periodo di Preammortamento, il rimborso del finanziamento avviene in tre rate.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili e finanziabili sono:

  • Spese per le prestazioni professionali del Temporary Manager (almeno il 60% dell’Intervento Agevolativo)
  • Spese connesse alla realizzazione del progetto elaborato con l’assistenza del Temporary Manager (massimo il 40% delle spese rendicontate)
  • Spese consulenziali professionali per le verifiche di conformità alla normativa ambientale nazionale
  • Spese per consulenze necessarie alla presentazione e gestione della richiesta di Intervento Agevolativo
  1. Transizione Digitale o Ecologica

L’intervento è volto a sostenere la realizzazione di investimenti per l’innovazione digitale e/o transizione ecologica, oltre che il rafforzamento patrimoniale dell’impresa per ottenere competitività sui mercati internazionali. L’Impresa che richiede l’Intervento deve destinare almeno il 50% dell’importo deliberato a investimenti digitali e/o ecologici, e la restante parte, fino al 50%, può essere destinata a ulteriori investimenti volti al rafforzamento patrimoniale (“Ulteriori Investimenti”). La quota destinata a Ulteriori investimenti è elevata a:

  • 70% dell’importo deliberato a condizione che l’impresa fornisca evidenza di: incremento dei costi energetici pari almeno al 100% e un fatturato export pari almeno al 20% in fase di presentazione della domanda
  • 80% dell’importo deliberato per le imprese con Interessi nei Balcani Occidentali
  • 90% dell’importo deliberato per le imprese con unità locali nei territori colpiti da eventi alluvionali dal 1° maggio 2023.

Importo del finanziamento

Importo minimo del finanziamento previsto è pari a 10.000€, l’importo massimo che può essere richiesto è pari al minore tra:

  • 35% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due Bilanci
  • Sulla base della dimensione dell’impresa: Micro Impresa 500.000€; PMI e PMI innovative €2.500.000; Altre imprese €5.000.000

L’importo dell’intervento Agevolativo è richiesto dall’impresa richiedente a titolo di finanziamento e di eventuale cofinanziamento fino al 10% dell’importo, nel rispetto dei requisiti esposti per le misure precedentemente descritte. Il tasso d’interesse agevolato vigente alla data della delibera di concessione, pari a una percentuale del Tasso di Riferimento indicata dall’Impresa Richiedente, in sede di presentazione della Domanda, tra le seguenti opzioni: 10%; 50% e 80%.

La durata complessiva del Finanziamento è di sei anni a decorrere dalla data di Stipula del Contratto di finanziamento, di cui:

– Periodo di Preammortamento: 2 anni

– Periodo di Rimborso: 4 anni

Il rimborso del Finanziamento avviene in otto rate semestrali posticipate a capitale costante, a partire dal termine del Periodo di Preammortamento.

Spese ammissibili

Tra le spese ammissibili troviamo:

  • Spese per la Transizione Digitale, anche in Italia
  • Spese per Transizione Ecologica, anche in Italia
  • Spese per interventi volti a rafforzare la solidità patrimoniale
  • Spese per consulenze
  1. Certificazioni e consulenze

La finalità dell’intervento è la realizzazione di progetti di internazionalizzazione dell’impresa aventi ad oggetto:

  • Consulenze specialistiche e studi di fattibilità per l’internazionalizzazione dell’impresa e/o per l’innovazione digitale, tecnologica, di prodotto nell’ottica dell’internazionalizzazione dell’attività d’impresa
  • Ottenimento di certificazioni di prodotto, per la tutela dei diritti di proprietà intellettuale, di certificazioni di sostenibilità e innovazione tecnologica

La prima tipologia di progetti deve essere regolata tramite il supporto esclusivo di Società di consulenza terze. I progetti aventi ad oggetto le attività di cui al secondo punto possono essere realizzati direttamente dall’Impresa Richiedente oppure per il tramite di società di consulenza.

Le prestazioni professionali o i servizi di consulenza devono essere regolati da appositi contratti e riguardare le spese ammissibili al progetto.

Importo del finanziamento

L’importo minimo previsto per il finanziamento è pari a 10.000€, l’importo massimo che l’impresa può richiedere è pari al minore tra:

  • €500.000
  • 20% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due Bilanci
  • L’importo dell’intervento Agevolativo è richiesto dall’impresa richiedente a titolo di finanziamento e di eventuale cofinanziamento fino al 10% dell’importo, nel rispetto dei requisiti esposti per le misure precedentemente descritte.

Il tasso d’interesse agevolato vigente alla data della delibera di concessione, pari a una percentuale del Tasso di Riferimento indicata dall’Impresa Richiedente, in sede di presentazione della Domanda, tra le seguenti opzioni: 10%; 50% e 80%. La durata complessiva del Finanziamento è di 4 anni a decorrere dalla data di Stipula del Contratto, di cui:

Periodo di Preammortamento: 2 anni

Periodo di Rimborso: 2 anni

Il rimborso del Finanziamento avviene in quattro rate semestrali posticipate a capitale costante, a partire dal termine del Periodo di Preammortamento. In caso di Proroga del Periodo di Preammortamento, il rimborso del finanziamento avviene in tre rate.

Spese ammissibili

Rientrano tra le spese ammissibili:

  • Consulenza per indagini e studi di fattibilità per l’internazionalizzazione finalizzate all’individuazione, allo sviluppo e al rafforzamento della presenza sui mercati esteri di interesse
  • formazione per export/internazionalizzazione
  • consulenze per innovazione tecnologica e di prodotto relative ai processi produttivi e alla sostenibilità ambientale
  • certificazioni di prodotto e di sostenibilità ambientale
  • spese di supporto al progetto (massimo 20% dell’intervento agevolativo)
  • spese consulenziali professionali per le verifiche di conformità alla normativa ambientale
  • spese per consulenza finalizzate alla presentazione e gestione della richiesta di Intervento Agevolativo

Modalità di presentazione delle domande

Dalle ore 9:00 del 27 luglio è possibile accedere al portale presentare le richieste dei finanziamenti. Il portale richiede che venga acquisito il proprio turno per accedere alla compilazione della domanda, possibile dalle ore 9:00 alle ore 18:00 dal lunedì al venerdì.

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo email finanzaagevolata@studiorussogiuseppe.it.

Rispondi