Home Finanza Invitalia Fondo per i prodotti del commercio equo e solidale

Fondo per i prodotti del commercio equo e solidale

27
0

Con decreto emanato dal MIMIT è stato predisposto un fondo a favore delle imprese aggiudicatrici di gare di appalto delle pubbliche amministrazioni, le quali hanno provveduto alla fornitura di prodotti del commercio equo e solidale.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda le imprese che, alla data di presentazione stessa, sono in possesso dei seguenti requisiti:

  1. siano aggiudicatarie di gare di appalto bandite da pubbliche amministrazioni che, in conformità a quanto previsto nei relativi capitolati di gara, abbiano fornito prodotti del commercio equo e solidale
  2. siano regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese
  3. risultino in attività
  4. siano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non si trovino in liquidazione volontaria o a qualsiasi altra situazione equivalente ai sensi della normativa vigente
  5. non siano in situazione di difficoltà, così come definita dall’articolo 2, comma 18 del regolamento n. 651/2014
  6. siano in regola con le disposizioni vigenti in materia di normativa edilizia e urbanistica, del lavoro, della prevenzione degli infortuni e della salvaguardia dell’ambiente
  7. siano in regola con gli adempimenti fiscali
  8. abbiano restituito le somme eventualmente dovute a seguito di provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero a vario e/o diverso titolo
  9. siano iscritte presso INPS o INAIL ed abbiano una posizione contributiva regolare, così come risultante dal documento unico di regolarità contributiva (DURC)

Spese ammissibili

Tra le spese ammissibili vi troviamo:

  1. le spese riguardanti i prodotti del commercio equo e solidale inerenti all’acquisto di materie prime, semilavorati e materiali di consumo i cui costi sono determinati sulla base degli importi di fattura
  2. La fattura elettronica dovrà fare esplicito riferimento al costo unitario del bene fornito, più eventuali dazi doganali, trasporto e imballo
  3. Sono escluse dalle agevolazioni tutte le spese non strettamente inerenti alle voci di costo al punto 1

Dotazione finanziaria

Le risorse disponibili per il 2023 sono pari a 800.000 €.

L’agevolazione è concessa sotto forma di rimborso fino al 15% dei maggiori costi sostenuti per l’acquisto dei prodotti. Il rimborso massimo concedibile non può eccedere i 10.000€.

Modalità e termini di presentazione della domanda

L’agevolazione è gestita da Invitalia e le domande possono essere presentate dalle imprese a partire dalle ore 12:00 del 4 settembre 2023 alle ore 12:00 dell’11 settembre 2023, tramite indirizzo PEC allegando l’apposito modulo compilato in tutte le sue parti. La concessione delle agevolazioni avviene sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo email finanzaagevolata@studiorussogiuseppe.it.

Rispondi