Home Lavoro e Previdenza Modalità di comunicazione delle dimissioni e della risoluzione consensuale – Convalida dimissioni...

Modalità di comunicazione delle dimissioni e della risoluzione consensuale – Convalida dimissioni lavoratrici madri e lavoratori padri

355
0

Sulla G.U. 11 gennaio 2016, n. 7, è stato pubblicato il decreto 15 dicembre 2015, con cui il Ministero del lavoro definisce i dati contenuti nel modulo per le dimissioni e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro e la loro revoca e gli standard e le regole tecniche per la compilazione del modulo e per la sua trasmissione al datore di lavoro e alla Direzione territoriale del lavoro competente, in attuazione di quanto previsto dall’art. 26, comma 3, del D.Lgs. n. 151/2015.

Per la comunicazione delle dimissioni e della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro e della loro revoca è adottato il modulo, il cui fac-simile è allegato al decreto in esame insieme alle modalità tecniche di trasmissione, reso disponibile ai lavoratori e ai soggetti abilitati nel sito del Ministero del lavoro www.lavoro.gov.it.

Per la compilazione e l’invio del modulo, attraverso il sito del Ministero del lavoro che a sua volta poggia sull’anagrafica delle utenze di ClicLavoro, il lavoratore dovrà essere in possesso del Pin Inps.

La richiesta di emissione del Pin deve essere inoltrata all’Istituto, accedendo al portale www.inps.it e attenendosi alla relativa procedura per il rilascio.

Il possesso dell’utenza ClicLavoro e del Pin Inps non sono necessari nel caso in cui la trasmissione del modulo venga eseguita per il tramite di un soggetto abilitato, ossia Patronato, organizzazione sindacale, ente bilaterale, commissioni di certificazione (di cui all’art. 76, D.Lgs. n. 276/2003).

Il modulo deve essere inoltrato alla casella di posta elettronica certificata del datore di lavoro e alla Direzione territoriale del lavoro competente con i caratteri di non contraffazione e falsificazione della manifestazione di volontà di recedere o risolvere il rapporto di lavoro o di revocare tale volontà.

Il decreto entra in vigore il 12 gennaio 2016, mentre la nuova procedura, per effetto dell’art. 26, comma 8, del D.Lgs. n. 151/2015, entrerà in vigore il 12 marzo 2016.


Convalida dimissioni lavoratrici madri e lavoratori padri – Nuovo modulo e nuovo report per la rilevazione statistica

Con la lettera circolare 18 dicembre 2015, n. 22350, il Ministero del lavoro fa presente, in ordine al monitoraggio delle convalide delle dimissioni/risoluzioni consensuali del rapporto di lavoro da parte delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri, che le Direzioni territoriali del lavoro dovranno trasmettere al Ministero stesso il prospetto recante i dati regionali riferiti all’anno 2015 entro il 30 gennaio 2016 all’indirizzo e-mail DGAttivitaIspettivaDivilavoro.gov.it e che, al riguardo, sono apportate alcune modifiche alla modulistica attualmente in uso.

In particolare, nella prima parte del modulo per la dichiarazione della lavoratrice madre/lavoratore padre sono stati introdotti i seguenti riferimenti:

  • la possibilità di fruire del congedo parentale su base oraria;
  • la possibilità di chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale in luogo del congedo parentale.

E’ stato, altresì, precisato che l’estensione dell’indennità di licenziamento anche all’ipotesi di dimissioni è riferita solo al caso in cui le stesse ricorrano nel primo anno di vita del bambino. Inoltre, per verificare la genuinità del consenso sono state introdotte due voci concernenti l’avvenuta richiesta di fruizione degli istituti normativi e contrattuali a sostegno della genitorialità e il conseguente effettivo godimento degli stessi.

Il Ministero ha altresì provveduto ad aggiornare il modulo citato nonché il report per la rilevazione statistica compilato a cura degli uffici territoriali dove sarà possibile rilevare:

  • le motivazione che hanno condotto alle dimissioni/risoluzioni contrattuali;
  • le cause della mancata convalida delle dimissioni;
  • l’eventuale mutamento delle condizioni di lavoro a seguito di trasferimento d’azienda.

La nuova modulistica è disponibile sul sito intranet del Ministero, nell’apposita sezione “Modulistica in uso”, e dovrà essere utilizzata, in sostituzione di quella attualmente adottata, a partire dall’anno 2016.

Rispondi