Home Fiscale e Tributario Imprese individuali e professionisti: dal 1° giugno notifiche a mezzo PEC

Imprese individuali e professionisti: dal 1° giugno notifiche a mezzo PEC

92
0

Dal 1° giugno 2016, le imprese individuali e i professionisti iscritti in albi o elenchi, riceveranno la notifica degli atti di riscossione di Equitalia attraverso l’indirizzo di posta elettronica risultante dall’Indice nazionale INI-PEC.

Equitalia, nei giorni scorsi, ha inviato una comunicazione al CNDCEC, nella quale ricorda che dal 1° giugno 2016, per le imprese individuali e per i professionisti iscritti in albi o elenchi, la notifica degli atti di riscossione avverrà attraverso l’indirizzo di posta elettronica risultante dall’Indice nazionale INI-PEC.
Il concessionario della riscossione – si legge nel documento allegato alla nota informativa n. 64/2016 – dà così attuazione a quanto stabilito dal D.lgs. 159/2015 che, all’articolo 14, prevede per Equitalia l’obbligo di notifica a mezzo PEC per imprese e professionisti, nonché per le persone fisiche che ne facciano richiesta.
Dal prossimo mese di giugno, pertanto, i contribuenti che si doteranno (per scelta o per obbligo) della PEC potranno ricevere tempestivamente sulla propria casella mail le comunicazioni di Equitalia e non saranno più costretti, in caso di temporanea assenza dal proprio domicilio, a dover ritirare gli atti presso gli uffici postali/comunali.
Nel caso di indirizzo PEC non valido o inattivo, o nel caso in cui la casella mail risultasse satura malgrado il secondo tentativo effettuato dopo 15 giorni dal primo, l’atto sarà inviato telematicamente alla CCIAA competente per territorio e sarà sempre disponibile online in un’apposita sezione del sito Internet.
Il contribuente, inoltre, verrà informato del deposito “telematico” dell’atto tramite una raccomandata A/R.
Fonte:ipsoa

Rispondi