Home Finanza INCENTIVI ALL’ASSUNZIONE DI LAVORATORI

INCENTIVI ALL’ASSUNZIONE DI LAVORATORI

60
0

La Regione Calabria ha pubblicato l’avviso per la concessione di incentivi alle imprese con lo scopo di ridurre la disoccupazione e incrementare l’occupazione. La finalità dell’avviso è quello di incentivare l’assunzione di lavoratori residenti nel territorio della Regione Calabria da parte di imprese che non hanno necessariamente sede operativa nel territorio calabrese ma che:

  • contribuiranno alla realizzazione delle opere pubbliche programmate a valere sulle risorse nazionali, comunitarie e regionali del nuovo ciclo di programmazione;
  • consentiranno l’utilizzo di modalità di lavoro appartenenti alla categoria del Flexible Working come il Remote working per permettere al lavoratore “non più disoccupato” di rimanere nel territorio calabrese e contribuire allo sviluppo economico della regione.
DESTINATARI, BENEFICIARI E REQUISITI

I lavoratori al momento dell’assunzione dovranno essere disoccupati, residenti o domiciliati nel territorio della Regione Calabria e appartenere ad una delle seguenti categorie:

  1. lavoratore svantaggiato;
  2. lavoratore molto svantaggiato;
  3. lavoratore con disabilità.

Possono presentare domanda a valere sul presente Avviso tutte le imprese, indipendentemente dalla classe dimensionale di appartenenza, anche quelle che non dispongono di una sede operativa nel territorio calabrese purché la prestazione lavorativa oggetto del contratto sia realizzata prevalentemente nel territorio regionale. Ad eccezione di quelle che fanno parte del settore della pesca e acquacoltura; settore della produzione primaria dei prodotti agricoli; settori esclusi elencati alla nota 4 dell’Allegato II del regolamento (UE) n. 964/2014 della Commissione dell’11 settembre 2014.

Il richiedente deve possedere, alla data di presentazione della domanda, i seguenti requisiti di ammissibilità:

  • non aver commesso violazioni gravi, relativamente al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori o essere in possesso del DURC;
  • non sussistenza di ragioni di decadenza, di sospensione o di divieto;
  • possedere la capacità economico-finanziaria in relazione all’intervento;
  • possedere la capacità di contrarre con la pubblica amministrazione;
  • essere regolarmente iscritto: nel registro delle imprese della CCIAA territorialmente competente o ad altro Registro, elenco o Albo previsto a seconda dell’attività svolta;
  • osservare gli obblighi dei contratti collettivi di lavoro e rispettare la normativa in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro;
  • presentare una sola domanda a valere sul presente avviso.
INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI

L’incentivo all’occupazione è concesso per l’assunzione, a tempo indeterminato, di lavoratori disoccupati svantaggiati, molto svantaggiati e con disabilità, residenti o domiciliati nel territorio della Regione Calabria, che comportino un aumento netto del numero dei dipendenti rispetto alla media dei 12 mesi precedenti la presentazione della domanda.

Le domande presentate potranno riguardare due misure:

  • incentivi all’assunzione di lavoratori disoccupati svantaggiati, molto svantaggiati e lavoratori con disabilità;
  • incentivi per le necessarie attività di formazione dei neoassunti.

Le domande potranno riferirsi ad una o entrambe le tipologie di aiuto previste per ogni destinatario assunto.

L’aiuto non è concedibile per l’assunzione di soggetti che hanno rapporti coniugali o di parentela e/o affinità entro il secondo grado, con il titolare e/o rappresentante legale e/o gli amministratori e/o i componenti del Consiglio di amministrazione del beneficiario e/o i soci.

Le spese ammissibili sono le seguenti:

  • i costi salariali sostenuti nei 12 mesi successivi alla sottoscrizione, ovvero 24 mesi nel caso di lavoratori molto svantaggiati e lavoratori con disabilità. I contratti di assunzione sono stipulati in coerenza con il CCNL di settore stipulato dalle organizzazioni sindacali e datoriali comparativamente più rappresentative;
  • I costi sostenuti per le attività di formazione del personale neo-assunto dell’impresa e oggetto di incentivo all’occupazione.
FORMA E INTENSITA’ DEL CONTRIBUTO

La dotazione finanziaria disponibile a valere sul PR FESR-FSE Calabria 2021 – 2027 è pari a € 35.000.000. La concessione degli aiuti all’occupazione ed alla formazione è erogata sotto forma di contributo in conto capitale, sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Nel caso di aiuti concessi per lavoratori svantaggiati o molto svantaggiati questi sono pari al 50% dei costi ammissibili; nel caso di lavoratori con disabilità l’aiuto è pari al 75% dei costi ammissibili. Gli incentivi alla formazione sono concessi nella misura del 50% per le Grandi imprese, del 60% per le Medie Imprese e del 70% per le Piccole Imprese.

L’erogazione del contributo concesso, per quanto concerne i costi salariali, potrà essere effettuata scegliendo una delle due alternative:

un’unica soluzione a seguito della presentazione della richiesta di erogazione dell’incentivo da parte del Beneficiario;

anticipazione dei costi salariali del 50% con apposita fideiussione/polizza assicurativa e saldo.

L’erogazione del contributo concesso, per quanto concerne la formazione, avverrà in un’unica soluzione a seguito della presentazione della richiesta di erogazione dell’incentivo da parte del Beneficiario.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande dovranno essere presentate in modalità telematica, utilizzando la piattaforma informatica che sarà resa disponibile. La data di apertura della piattaforma per la presentazione della domanda non è ancora disponibile e sarà resa nota sul sito della Regione nella sezione dedicata. L’esame delle domande è effettuato con le modalità valutative a sportello in base all’ordine cronologico di ricevimento.

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo email finanzaagevolata@studiorussogiuseppe.it.

Rispondi