Home Finanza MISURA PER IL RAFFORZAMENTO DELLE FILIERE PRODUTTIVE E DEGLI ECOSISTEMI INDUSTRIALI –...

MISURA PER IL RAFFORZAMENTO DELLE FILIERE PRODUTTIVE E DEGLI ECOSISTEMI INDUSTRIALI – contributi a fondo perduto e a tasso agevolato

13
0

La giunta regionale della regione Lombardia ha approvato la misura volta a sostenere il rafforzamento delle filiere produttive e degli ecosistemi industriali regionali per accrescere la capacità di innovazione, produzione e investimento delle imprese, in particolare PMI. La misura riguarda l’innovazione, il miglioramento tecnologico e il rafforzamento competitivo delle filiere e degli ecosistemi industriali. Sostegno alla costituzione e allo sviluppo di nuove filiere attraverso realizzazione di progetti di filiera.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di partecipazione, le Filiere rappresentate da raggruppamenti di imprese, composti dal almeno 5 imprese, di qualsiasi dimensione, in maggioranza PMI, che abbiano i seguenti requisiti:

  • siano regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese alla data di presentazione della domanda di partecipazione al Bando
  • abbiano una o più sedi operative, oggetto dell’intervento, in Lombardia alla data di presentazione della domanda di partecipazione al bando attuativo o che intendano costituire una sede operativa in Lombardia entro la stipula del contratto di agevolazione o nel caso della Grande impresa al momento della presentazione della rendicontazione per l’erogazione del contributo.
INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili Progetti di Filiera che dovranno riguardare almeno uno dei seguenti ambiti di intervento:

  1. rafforzamento competitivo delle filiere e degli ecosistemi industriali;
  2. costituzione e sviluppo di nuove filiere;
  3. sostenibilità ambientale, sociale ed economica della Filiera ed economia circolare;
  4. innovazione, miglioramento tecnologico e digitalizzazione delle filiere.

Il Progetto di Filiera sarà costituito dall’insieme degli interventi, attuati dai singoli Partner, e dovrà interessare almeno una delle seguenti categorie di intervento:

  • investimenti in sviluppo aziendale
  • innovazione di processo e di organizzazione
  • alta formazione e attività di consulenza solo in abbinamento ad almeno una delle categorie precedenti.
SPESE AMMISSIBILI

Per ciascun intervento sostenuto da ciascun Partner sono ammissibili le seguenti tipologie di spese:

  1. Investimenti in sviluppo aziendale necessari per il conseguimento delle finalità del Progetto di Filiera:
  • acquisto e installazione di macchinari, impianti di produzione, attrezzature, hardware, anche finalizzati alla cattura, stoccaggio e riutilizzo della CO2;
  • acquisto, installazione e allacciamento alla rete di impianti per la produzione di energia rinnovabile e sistemi di accumulo qualora funzionali all’ampliamento della capacità produttiva e/o alla diversificazione della produzione e/o per un cambiamento sostanziale del processo di produzione, solo in combinazione con la precedente voce;
  • acquisto di software e licenze d’uso software, costi per servizi software di tipo CLOUD e SAAS per un periodo non superiore ai 12 mesi di servizio, ammissibili solo per il regime de minimis;
  • acquisizione di marchi e licenze di produzione;
  • opere murarie e impiantistica se direttamente correlate e funzionali all’installazione dei beni di cui alle prime due voci, nel limite del 20% di tali voci di spesa.
  1. Innovazione di processo e di organizzazione, per PMI e per MidCap solo se in partenariato con PMI che sostengono almeno il 30% delle spese ammissibili o De minimis per MidCap:
  • i costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per le attività del Progetto di Filiera;
  • i costi per la ricerca contrattuale, le competenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato utilizzati esclusivamente per le attività del Progetto di Filiera.
  1. Alta formazione e attività di consulenza, nel limite massimo del 50% della spesa complessiva del Progetto di Filiera e comunque in abbinamento alle attività precedenti:
  • costi dei servizi di consulenza per l’alta formazione connessa al Progetto di Filiera;
  • costi di consulenza per la nascita, sviluppo e consolidamento delle Filiere (nel limite massimo di 5.000,00€).
  1. Sviluppo sperimentale funzionale e correlato alla Filiera solo per le Grandi Imprese:
  • spese di personale direttamente impegnato sulle attività di sviluppo sperimentale nel limite del 35% della spesa di sviluppo sperimentale;
  • i costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per le attività di sviluppo sperimentale funzionali e correlate alla Filiera;
  • i costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente per le attività di sviluppo sperimentale funzionali e correlate alla Filiera;
  • altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto di sviluppo sperimentale;
  • spese generali supplementari (costi indiretti) rendicontate forfettariamente nella percentuale del 15% dei costi ammissibili per il personale di competenza del Partner Grande Impresa coinvolto nelle attività di sviluppo sperimentale.
TIPOLOGIA ED ENTITA’ DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione si compone di:

  • un finanziamento a tasso agevolato, erogato dal Soggetto Gestore a ciascun Partner;
  • un contributo a fondo perduto a seconda del regime di aiuto applicato erogato dal Soggetto Gestore.

In particolare:

  PMI – Micro e Piccola impresa PMI – Media Impresa Mid Cap Grandi Imprese (non Mid Cap)
REGIME D’AIUTO % ESL FINANZIAMENTO + % CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO % CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO
Aiuti “de minimis” 20%                 20%              20% Non applicabile
Aiuti agli investimenti 20% 10% Non applicabile Non applicabile
Aiuti servizi di consulenza 20% 20% Non applicabile Non applicabile
Aiuti a progetti di sviluppo sperimentale Non applicabile Non applicabile Non applicabile 25%
Aiuti per l’innovazione dei processi e dell’organizzazione  

 

              20%

             

 

                20%

   

 

               15%

Non applicabile
Aiuti alla formazione 20% 20% 20% Non applicabile

 

Il valore del Progetto di Filiera minimo dovrà essere di almeno €750.000,00, incluso il valore delle eventuali attività di sviluppo sperimentale. Non può essere presentato un investimento complessivo di valore superiore a €5.000.000,00, incluso il valore delle eventuali attività di sviluppo sperimentale.

Ai fini dell’ammissibilità del Progetto di Filiera al momento della presentazione della domanda, fermi restanti il limite minimo e massimo del valore del Progetto di Filiera:

– le PMI dovranno sostenere un intervento per un valore minimo di €150.000,00;

– se presenti, le MidCap dovranno sostenere un intervento per un valore di almeno €300.000,00;

– se presenti, le Grandi Imprese dovranno sostenere un intervento per un valore di almeno €500.000,00. Per tali soggetti il contributo non potrà essere superiore a € 625.000,00 e nel limite del regime di aiuti.

La dotazione finanziaria della Misura è a valere sulle risorse del PR FESR Lombardia 2021-2027, in particolare sulle Azioni:

  • 3.4. “Sostegno al rafforzamento delle reti e delle aggregazioni di imprese” per €30 milioni comprensiva dei costi di gestione;
  • 1.1. “Sostegno agli investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione” per € 4 milioni.
MODALITA’ E TERMINI DI PRSENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di partecipazione devono essere presentate attraverso la piattaforma Bandi Online, da un unico Partner capofila, a partire dalle ore 15:00 del 28/03/2024 e fino alle ore 15:00 del 31/12/2027. Le domande sono selezionate tramite una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di ricezione delle stesse sul Sistema Informativo regionale.

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo email finanzaagevolata@studiorussogiuseppe.it.

Rispondi