Home Fiscale e Tributario Mancata presentazione dell’F24 a saldo zero

Mancata presentazione dell’F24 a saldo zero

1006
0

Cosa succede in caso di mancata presentazione di F24 a saldo zero?

Prima di tutto spieghiamo ai non addetti ai lavori che il modello F24 a saldo zero è la delega di versamento delle imposte (contributi e altro) che presenta sia importi a debito che a credito, il cui importo da versare è pari a zero.

Nonostante non ci sia nulla da versare la delega F24 va comunque presentata al fine di permettere all’Agenzia delle Entrate (e non solo) di poter gestire la compensazione dei crediti di imposta.

Ma cosa succede se la delega non viene presentata?

Ai sensi dell’articolo 15, comma 2-bis, D.Lgs. 471/1997, per l’omessa presentazione del modello F24 con saldo zero, è prevista l’applicazione di una sanzione:

  • pari a 50 euro se il ritardo non è superiore a cinque giorni lavorativi;
  • pari a 100 euro se il ritardo è superiore a cinque giorni lavorativi.

Il contribuente può, tuttavia, regolarizzare questa violazione ricorrendo all’istituto del ravvedimento operoso.

Ravvedimento operoso

Attraverso l’istituto del ravvedimento operoso, si potrà:

  • presentare il modello F24 precedentemente omesso;
  • versare una sanzione ridotta, pari a:
    • 5,56 euro (1/9 di 50 euro), se il modello F24 viene presentato entro cinque giorni dall’omissione;
    • 11,11 euro (1/9 di 100 euro), se il modello F24 viene presentato entro novanta giorni dall’omissione;
    • 12,50 euro (1/8 di 100 euro), se il modello F24 viene presentato entro un anno dall’omissione.

Codice Tributo

Il codice tributo da utilizzare per la sanzione è il codice 8911 – Sanzioni pecuniarie per altre violazioni tributarie relative alle imposte sui redditi, alle imposte sostitutive, all’Irap e all’Iva ed è necessario indicare quale anno di riferimento quello nel quale è stata commessa la violazione.

Annullamento F24 a saldo zero

Nel caso in cui il contribuente si accorga che la compensazione effettuata con un modello F24 presentato a saldo zero risulti errata, lo stesso può effettuarla correttamente presentando un nuovo modello F24 e chiedendo all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate l’annullamento del primo modello F24 errato.

Rispondi