Home Finanza BANDO PER IL RAFFORZAMENTO DELLE COMPETENZE PER LA TRANSIZIONE INDUSTRIALE, DIGITALE E...

BANDO PER IL RAFFORZAMENTO DELLE COMPETENZE PER LA TRANSIZIONE INDUSTRIALE, DIGITALE E GREEN – CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO

8
0

La Regione Emilia-Romagna ha emanato le misure per il sostegno delle aziende che investono sul potenziamento di competenze per sostenere la transizione digitale ed ecologica, l’innovazione dei metodi di produzione e di organizzazione, i materiali e i processi produttivi in maniera intelligente, sostenibile e continuativa, lo sviluppo di competenze manageriali. L’attrattività ed il mantenimento dei talenti e, in generale, il rafforzamento del proprio capitale umano.

BENEFICIARI

Possono presentare domanda i soggetti, enti, organizzazioni privati iscritti nel Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative (REA) delle CCIAA competenti per territorio, che svolgono una attività economica sia con le forme giuridiche tipiche delle imprese, che nelle forme diverse da queste ultime.

REQUISITI

Al momento della presentazione della domanda, i soggetti devono possedere i seguenti requisiti:

  • Essere mPMI
  • essere regolarmente costituiti, attivi e iscritti nel REA e, nel solo caso delle imprese in senso stretto, nel registro delle imprese
  • avere l’unità locale o la sede operativa in cui si realizza il progetto nel territorio della regione Emilia-Romagna
  • non trovarsi in stato di liquidazione giudiziale, concordato preventivo ed ogni altra procedura concorsuale
INTERVENTI AMMISSIBILI
  1. Sono ammissibili gli interventi volti ad investire in competenze per la specializzazione intelligente, per la transizione industriale e per l’imprenditorialità.

I progetti dovranno evidenziare, in un piano triennale di strategia aziendale, uno o più obiettivi di cui al bando, le modalità di finanziamento e l’articolazione in:

  • FASE A – Rilevazione dei fabbisogni di specifiche competenze all’interno dell’azienda per raggiungere: una transizione digitale ed ecologica e l’innovazione dei metodi di produzione e di organizzazione, i materiali e i processi produttivi in maniera intelligente, sostenibile e continuativa.
  • FASE B – Introduzione di azioni volte a ridurre la disparità tra domanda e offerta di competenze. Queste potranno riguardare: introduzione di ricercatori ad alta specializzazione scientifica e figure professionali; sviluppo di figure professionali e competenze per la specializzazione intelligente, transizione industriale, digitale ed ecologica; rafforzamento e potenziamento di competenze interne.
  1. Sono ammissibili a finanziamento i progetti finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti e/o servizi e/o processi produttivi e/o al miglioramento di prodotti e/o servizi e/o processi produttivi esistenti. In particolare, gli interventi compresi nei progetti dovranno prevedere:
  • Redazione di un piano strategico aziendale per la creazione, lo sviluppo, il rafforzamento, l’attrazione di competenze e/o per il loro trattenimento;
  • Individuazione di un piano di azioni formative realizzate in autonomia o collegate alle misure FSE+ (in questo secondo caso precisare e indicare quali azioni saranno oggetto di apposita domanda di finanziamento sul PR FSE+ o collegate ad altre fonti di finanziamento, quali Fondi Interprofessionali, Fondo Nuove Competenze, FSE+).
SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili a finanziamento le seguenti spese:

  • acquisizione di consulenze specialistiche per la realizzazione del progetto;
  • spese di trasferta ovvero, viaggio, vitto, alloggio del personale, per i casi di study visit, esperienze presso altre aziende italiane o straniere (stage o trasferte);
  • sono riconosciute forfettariamente spese generali in misura pari al 7% della somma delle voci precedenti, nelle quali possono essere ricompresi i costi generali legati alla gestione del progetto, alla presentazione della domanda e della rendicontazione.
DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse disponibili per finanziare i progetti presentati sono pari a € 10 milioni. Il contributo previsto nel presente bando sarà concesso a fondo perduto, nella misura massima del 75% della spesa ammessa e per un importo, comunque, non superiore a €50.000.

Fatto salvo l’importo massimo concedibile previsto nel presente bando, il contributo indicato è incrementato di 10 punti percentuali se il progetto prevede l’inserimento di nuovi “talenti” nel proprio organico. Fatto salvo l’importo massimo concedibile previsto nel presente bando, il contributo sarà incrementato di ulteriori 5 punti percentuali, qualora, in alternativa tra loro, sia presente la dichiarazione del possesso di una delle seguenti premialità: le azioni oggetto del progetto sono rivolte a personale assegnate in unità locale o sede operativa appartenenti ad una zona alluvionata, ad aree montane, aree interne o aree comprese nella Carta nazionale degli aiuti di stato a finalità regionale approvata dalla CE. Oppure nel caso in cui i soggetti proponenti, che abbiano un fatturato annuo pari o maggiore a € 2 milioni, siano in possesso, al momento della domanda, del rating di legalità.

MODALITA’ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di contributo devono essere compilate e inviate per via telematica tramite l’applicazione predisposta “SFINGE 2020” le cui indicazioni per l’utilizzo sono disponibili all’indirizzo https://fesr.regione.emilia-romagna.it/ . Le domande di contributo dovranno essere trasmesse alla Regione dalle ore 10.00 del giorno 10/04/2024 alle ore 13.00 del giorno 07/05/2024.

Alla domanda di contributo dovrà essere allegato tramite caricamento sul sistema web SFINGE 2020: – un breve video, della durata massima di 3 minuti, in cui, secondo la traccia che sarà pubblicata sul sito internet regionale, nella sezione dedicata al bando, il rappresentante legale del soggetto proponente illustra brevemente le caratteristiche dello stesso e quelle del progetto candidato a finanziamento. La procedura di selezione delle domande e valutazione dei progetti sarà di tipo valutativo a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione degli stessi.

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo email finanzaagevolata@studiorussogiuseppe.it.

Rispondi