Home Finanza SOSTEGNO A PROGETTI DI ATTIVITÀ DI RICERCA, SVILUPPO E INNOVAZIONE

SOSTEGNO A PROGETTI DI ATTIVITÀ DI RICERCA, SVILUPPO E INNOVAZIONE

12
0

La Regione Calabria ha emanato l’avviso per la promozione dei processi di ricerca e sviluppo promossi da imprese e Organismi di Ricerca. Il presente avviso è riconducibile ai seguenti settori di intervento: attività di ricerca e innovazione in PMI, comprese le attività in rete; attività di ricerca e innovazione in grandi imprese, comprese le attività in rete; processi di ricerca e di innovazione, trasferimento di tecnologie e cooperazione tra imprese, centri di ricerca e università, incentrati sull’economia a basse emissioni di carbonio, sulla resilienza e sull’adattamento ai cambiamenti climatici; processi di ricerca e innovazione, trasferimento di tecnologie e cooperazione tra imprese incentrate sull’economia circolare.

BENEFICIARI

Possono presentare domanda Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) e Grandi Imprese (GI), in forma associata.

I Soggetti richiedenti devono possedere, alla data di presentazione della domanda, i seguenti requisiti di ammissibilità:

  • non aver commesso violazioni gravi, relativamente al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori o essere in possesso del DURC;
  • non sussistenza, di ragioni di decadenza, di sospensione o di divieto;
  • possedere la capacità economico-finanziaria in relazione al progetto da realizzare;
  • possedere la capacità di contrarre con la pubblica amministrazione;
  • disporre di una unità locale destinataria del sostegno di cui al presente Avviso nel territorio regionale
PROGETTI E SPESE AMMISSIBILI

I soggetti presentano, insieme alla domanda, una specifica proposta progettuale in conformità con le finalità indicate precedentemente. Le spese ammissibili sono individuate come di seguito:

  • spese di personale;
  • costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;
  • costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne;
  • altri costi di esercizio;
  • spese generali supplementari.
DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria disponibile per le operazioni selezionate con il presente Avviso è pari a € 20.000.000,00 ed è come di seguito articolata:

  • il 40% è destinato a raggruppamenti comprendenti una Grande Impresa;
  • il 60% è destinato a raggruppamenti che non comprendono una Grande Impresa.

Il costo totale ammissibile presentato a valere sul presente Avviso non può essere superiore:

  • a € 250.000,00 nel caso di PMI, EPR e OdR
  • a € 3.500.000,00 nel caso di GI.

Il costo totale ammissibile per progetto, tenuto conto che ogni partenariato può contare al massimo 4 soggetti, pertanto, non può superare € 1.000.000,00 nel caso di partenariati senza GI, e non può superare € 4.250.000,00, nel caso di partenariati con GI. Ad ogni modo, il costo totale ammissibile per progetto non può essere inferiore a € 300.000,00.

FORMA DEL CONTRIBUTO

Gli aiuti di cui al presente Avviso sono concessi nella forma di contributo in conto capitale (sovvenzione). Le intensità di aiuto sono così determinate:

  • il 50% dei costi ammissibili per la ricerca industriale
  • il 25% dei costi ammissibili per lo sviluppo sperimentale

L’intensità di aiuto per la ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale può essere aumentata fino a un’intensità massima dell’80% dei costi ammissibili come segue:

  • di 10 punti percentuali per le Medie Imprese e di 20 punti percentuali per le Piccole Imprese;
  • di 15 punti percentuali in forza delle disposizioni di cui all’Art. 25(6)(b)(iv) GBER;

L’intensità di aiuto può essere aumentata di 25 punti percentuali se risulta soddisfatta almeno una delle due condizioni seguenti:

  • i risultati del progetto di ricerca e sviluppo sono ampiamente diffusi in almeno tre Stati membri o parti contraenti dell’accordo SEE attraverso conferenze, pubblicazioni, banche dati di libero accesso o software open source o gratuito;
  • il beneficiario si impegna a mettere tempestivamente a disposizione licenze per i risultati della ricerca di progetti di ricerca e sviluppo sovvenzionati che sono protette da diritti di proprietà intellettuale, a prezzi di mercato e su base non esclusiva e non discriminatoria, affinché le parti interessate del SEE possano farne uso.
MODALITA’ E PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande devono essere inviate utilizzando tassativamente la piattaforma informatica. Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 10:00 del giorno 15/04/2024 e fino alle ore 16:00 del giorno 15/05/2024. Le domande presentate saranno esaminate e valutate sulla base dei seguenti elementi: ricevibilità, ammissibilità, valutazione.

Rispondi