Home Finanza IMPRESE FEMMINILI INNOVATIVE MONTANE – IFIM

IMPRESE FEMMINILI INNOVATIVE MONTANE – IFIM

42
0

Con avviso pubblico del 5 maggio 2023 è stata resa nota la misura di incentivazione “Imprese femminili innovative montane – IFIM”. L’agevolazione, con una dotazione di 3.928.194,13 € a valere sul Fondo per lo Sviluppo delle Montagne Italiane, sostiene investimenti ad alto contenuto tecnologico da parte delle start up innovative femminili ubicate nei comuni montani presenti sul territorio nazionale (Elenco allegato all’avviso).

BENEFICIARI
L’agevolazione è rivolta a start up innovative costituite prevalentemente da donne in forma di società di capitali, anche cooperative aventi una sede operativa, o filiale, in uno dei Comuni montani indicati nell’Allegato.
Al momento della presentazione della domanda, le imprese devono essere in possesso di determinati requisiti, tra i quali:
-essere costituite da non più di 60 (sessanta) mesi;
– essere regolarmente costituite e iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle imprese di cui all’articolo 25, comma 8, del decreto-legge n. 179/2012;
-essere di piccola dimensione.

PROGETTI AMMISSIBLI
Il programma di investimento deve prevedere lo sviluppo di prodotti, servizi e soluzioni caratterizzati da significativo contenuto tecnologico e innovativo con finalità di valorizzazione economica dei risultati del sistema di ricerca, per un importo non superiore a 100.000€. I progetti devono essere avviati dopo la data di presentazione della domanda e conclusi entro 18 mesi.

AGEVOLAZIONI CONCESSE 

Le spese ammissibili devono essere funzionali alla realizzazione dei programmi d’investimento e devono avere ad oggetto l’acquisizione di:

  1. impianti, macchinari e attrezzature tecnologici, nuovi di fabbrica;
  2. hardware e software;
  3. brevetti e licenze;
  4. certificazioni, purché direttamente correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa e legate al programma d’investimento presentato;
  5. consulenze specialistiche tecnologiche nella misura massima del 20% del totale delle spese di cui ai punti precedenti.

DOTAZIONE FINANZIARIA

La concessione dell’incentivo avviene tramite contributi a fondo perduto per un importo non superiore al 70% delle spese ammissibili e per un importo massimo pari a 70.000,00 €.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di partecipazione possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 30 maggio 2023. Quest’ultime devono essere compilate e trasmesse esclusivamente in via telematica, utilizzando la piattaforma informatica messa a disposizione dall’Agenzia sul sito istituzionale, nella sezione dedicata alla misura.

VALUTAZIONE E CONCESSIONE DELLE DOMANDE

La concessione dei contributi è disposta con delibera dell’Agenzia, a seguito dell’istruttoria effettuata sulle istanze pervenute, secondo l’ordine cronologico delle domande e previa verifica dei requisiti.

Per consulenza inviare e-mail a finanzaagevolata@studiorussogiuseppe.it

Rispondi